Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

lunedì 28 febbraio 2011

STS-133 Flight Day 6.

Giorno ora – dd.hh.mm.ss - Operazione
01Mar 1053 - 04.13.00.00 - Risveglio
01Mar 1223 - 04.14.30.00 - Conferenza sul planning ISS
01Mar 1308 - 04.15.15.00 - SSRMS aggancia PMM
01Mar 1343 - 04.15.50.00 - SSRMS preleva PMM
01Mar 1448 - 04.16.55.00 - SSRMS installa PMM su Unity nadir
01Mar 1518 - 04.17.25.00 – PMM: primo gruppo di viti
01Mar 1538 - 04.17.45.00 – PMM: secondo gruppo di viti
01Mar 1638 - 04.18.45.00 - Pasto
01Mar 1638 - 04.18.45.00 - SSRMS sgancia PMM
01Mar 1738 - 04.19.45.00 – Rimozione scudo termico APFR
01Mar 1738 - 04.19.45.00 - SSRMS posizionato per ispezione
01Mar 1738 - 04.19.45.00 – Ripasso F1 DOUG
01Mar 1808 - 04.20.15.00 – Ispezione approfondita (se serve)
01Mar 1908 - 04.21.15.00 - EVA-2: preparazione equipaggiamenti
01Mar 1938 - 04.21.45.00 – Pressurizzazione vestibolo PMM
01Mar 1953 - 04.22.00.00 - EVA-2: configurazione attrezzi
01Mar 1953 - 04.22.00.00 - SSRMS posizionato per EVA-2
01Mar 2153 - 05.00.00.00 - Conferenza stampa
01Mar 2218 - 05.00.25.00 - EVA-2: ripasso procedure
01Mar 2338 - 05.01.45.00 - Conferenza sul planning ISS
02Mer 0048 - 05.02.55.00 - EVA-2: pre-respirazione
02Mer 0133 - 05.03.40.00 - EVA-2: depressurizzazione a 0,7 bar
02Mer 0153 - 05.04.00.00 - ISS inizio periodo di sonno
02Mer 0223 - 05.04.30.00 - STS inizio periodo di sonno

Ore UTC – quella italiana è +1.

Gli acronimi li trovate descritti qui.

Newsletter - Nuovo numero.

Ho inviato agli abbonati il nuovo numero della Newsletter, l'edizione italiana del Jonathan Space Report contenente un sunto di tutti gli ultimi avvenimenti in ambito astronautico.

questo indirizzo trovate i numeri arretrati.

Iscrivetevi  inviando una richiesta al mio indirizzo email: basta una mail per l'iscrizione e una per l'eventuale cancellazione...
Ed è completamente gratuita!

Status Report: STS-133-08.

STS-133 MCC Status Report #08
6 a.m. CST Monday, Feb. 28, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

La prima passeggiata spaziale della missione STS-133 è al centro delle attività di oggi. I 12 membri degli equipaggi combinati presenti ora a bordo della Stazione Spaziale hanno iniziato la giornata con la sveglia alle 1123 UTC.

I due spacewalker di oggi [NASA].
"Oh, What a Beautiful Morning" di Davy Knowles e Back Door Slam è il brano musicale della wakeup call di oggi ed è stato scelto per lo specialista di missione Nicole Stott che dirigerà la passeggiata spaziale della giornata dall'interno del complesso.

Dopo una preparazione durata tutta la notte nella camera di decompressione Quest, gli Specialisti di Missione dello Space Shuttle Steve Bowen e Alvin Drew si avventureranno fuori alle 1618 UTC per iniziare l’escursione extraveicolare di 6,5 ore. Bowen, il capo spacewalker, indosserà la tuta con le strisce rosse e Drew indosserà la tuta tutta bianca.

Gli obiettivi della prima passeggiata spaziale saranno quelli di installare un cavo di prolunga, un sistema di sfiato per il modulo pompa, una staffa per la macchina fotografica e le estensioni al binario del trasportatore mobile. I due spacewalker sposteranno inoltre una staffa portante, appronteranno una pompa non funzionante e sposteranno un esperimento che deve essere esposto allo spazio.

Il primo compito comporterà il montaggio di un cavo di estensione in preparazione dell'installazione del modulo Leonardo trasformato in Multipurpose permanente, uno delle due consegne chiave di questa missione del Discovery. Questo compito verrà eseguito direttamente sul modulo Unity della Stazione.

Gli astronauti concluderanno anche il lavoro avviato dai tecnici di volo della Expedition 24, Tracy Caldwell Dyson e Doug Wheelock, con lo spostamento di una pompa guasta in una posizione più consona, ma sempre sulla Stazione Spaziale Internazionale.

L’escursione degli astronauti si concluderà con diverse altre operazioni, compreso l’esperimento giapponese "Message in a Bottle". Esporranno un contenitore di metallo per “catturare” il vuoto dello spazio. La passeggiata extraveicolare terminerà alle 2248 UTC.

Durante la passeggiata spaziale, il pilota Eric Boe proseguirà per alcune ore con il trasferimento del carico che è a bordo dello Space Shuttle Discovery. I trasferimenti del carico sono cominciati quasi subito dopo che l'equipaggio Shuttle è arrivato alla Stazione Spaziale e proseguiranno per tutto il tempo che la navetta resterà ormeggiata all’avamposto.

[Status Report originale NASA/JSC]

STS-134 Rollover.

Mentre in orbita il Discovery sta concludendo egregiamente la sua lunga carriera, a Terra l'Endeavour ha iniziato l'ultimo viaggio fra l'Orbiter Processing Facility e il Vehicle Assembly Building per la sua venticinquesima missione. 
Endeavour esce lentamente dall'OPF [NASA].
Il rollover è iniziato questa mattina utilizzando l'Orbiter Transporter System, l'enorme semovente con 76 ruote costruito in Italia ed ora la navetta è stata parcheggiata per qualche ora lungo i 400 metri del percorso, per permettere ai dipendenti del KSC di andarla a vedere un'ultima volta, prima che sia agganciata allo stack e portata in rampa.


Con questa si allunga la lista delle "ultime volte" per ciò che riguarda quelle macchine meravigliose che sono gli Space Shuttle e vediamo sempre più vicino il pensionamento e la consegna definitiva alla Storia con l'esposizione nei musei.

Status Report: STS-133-07.

STS-133 MCC Status Report #07
4 p.m. CST Sunday, Feb. 27, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

Lo spostamento delle attrezzature e forniture tra il Discovery e la Stazione Spaziale Internazionale, le attività di robotica e di preparazione per la passeggiata nello spazio da 6,5 ore prevista per lunedì, hanno tenuto occupati gli astronauti dello Shuttle per gran parte della domenica.

L’attività di trasferimento è stata avviata nel corso della mattinata. Circa 900 kg di carico sono stati portati nella Stazione prelevandoli dal middeck del Discovery, e circa 1200 kg dovranno essere riportati a Terra con la navetta.

Il gruppo di astronauti risponde alle domande
dei giornalisti a Terra [NASA]
Una prima attività per l'equipaggio Shuttle, composto dal comandante Steve Lindsey, il pilota Eric Boe e gli Specialisti di Missione Alvin Drew, Steve Bowen, Michael Barratt e Nicole Stott, è stata la manovra delle estensioni robotiche di Shuttle e Stazione. Il braccio Canadarm2 della stazione, gestito da Barratt e Stott, ha afferrato il braccio del sistema di sensori BOOM dal bordo sinistro della stiva del Discovery e lo ha agganciato al braccio dello Shuttle, in modo da renderlo pronto per una eventuale ispezione mirata del proprio sistema di protezione termica, controllo che non è risultato necessario.

Gli esperti hanno terminato l'analisi di 302 foto (155 con un obiettivo da 800 millimetri e 147 con un obiettivo 400 mm) dello scudo termico prese dalla postazione dei tecnici di volo Paolo Nespoli e Cady Coleman durante backflip del Discovery, avvenuto prima dell’attracco e eseguito per verificare eventuali danni. Il Mission Management Team si è riunito domenica pomeriggio e ha deciso che nessuna ispezione mirata dello scudo termico sarà necessaria.

Gli astronauti Drew e Bowen hanno configurato gli strumenti per la loro passeggiata spaziale di lunedì. Per tutti i membri dell'equipaggio della navetta e per il comandante della stazione Scott Kelly con Nespoli è stata organizzata una riunione per un riesame delle procedure della durata di un'ora. Poco prima delle 0200 UTC gli astronauti inizieranno la preparazione standard nella camera di compensazione Quest posta a bassa pressione.

L'equipaggio della navetta con Kelly e Coleman hanno anche parlato con i rappresentanti dei media durante il pomeriggio. L’intervista è stata condotta da giornalisti di The Weather Channel, Boston WBZ Radio, WSB-TV di Atlanta e WTVT-TV di Tampa, in Florida

[Status Report originale NASA/JSC]

domenica 27 febbraio 2011

Lancio Soyuz.

Un lanciatore Soyuz è partito sabato 26 dal cosmodromo di Plesetsk portando in orbita un nuovo satellite del progetto Glonass, il sistema di navigazione satellitare russo.

La scia nel cielo della Russia settentrionale.
Il vettore Soyuz 2-1b si è sollevato dal launch complex 4 nel sito 43 del cosmodromo settentrionale russo alle 0307:15 UTC e, nove minuti dopo, il carico era già in orbita pronto per la seconda parte del lancio controllata da un upper stage Fregat-2.

Il satellite è un Glonass-K1, una nuovissima serie in grado di trasmettere cinque diversi segnali su 25 frequenze per il servizio militare ed uno per il servizio civile in banda L. Del peso di 935 kg e posto su un’orbita circolare ad una quota di circa 19'100 km inclinata di 64,8°, questa terza serie Glonass ha una vita media stimata di dieci anni.
Inizialmente denominato Uragan-K1, si trova ancora in fase di test e ne sono stati approntati 2 esemplari, uno dei quali è ancora nelle officine della Information Satellite Systems Reshetnev Company. 
Una versione evoluta (Glonass-K2) è già in sviluppo avanzato.

Il lancio è stato rimandato due volte nei due giorni precedenti per delle non meglio precisate anomalie tecniche.

STS-133 Flight Day 5

Giorno ora – dd.hh.mm.ss - Operazione
28Lun 1123 - 03.13.30.00 - Risveglio
28Lun 1203 - 03.14.10.00 - EVA-1: ripressurizzazione airlock/igiene personale
28Lun 1253 - 03.15.00.00 - EVA-1: depressurizzazione a 0,7 bar
28Lun 1323 - 03.15.30.00 - Conferenza sul planning ISS
28Lun 1443 - 03.16.50.00 - EVA-1: spurgo tute
28Lun 1458 - 03.17.05.00 - EVA-1: pre-respirazione
28Lun 1548 - 03.17.55.00 - EVA-1: depressurizzazione
28Lun 1618 - 03.18.25.00 - EVA-1: tute su alimentazione autonoma
28Lun 1623 - 03.18.30.00 - EVA-1: uscita
28Lun 1648 - 03.18.55.00 - EVA-1: installazione cavo J612
28Lun 1718 - 03.19.25.00 - EVA-1/EV-1: preparazione SSRMS
28Lun 1718 - 03.19.25.00 - EVA-1/EV-2: preparazione borse
28Lun 1748 - 03.19.55.00 - EVA-1/EV-2: preparazione allo spurgo pompa
28Lun 1748 - 03.19.55.00 - EVA-1/EV-1: recupero pompa guasta
28Lun 1813 - 03.20.20.00 - EVA-1/EV-2: deposito pompa guasta
28Lun 1818 - 03.20.25.00 - EVA-1/EV-1: deposito pompa guasta
28Lun 1933 - 03.21.40.00 - EVA-1/EV-2: APFR verso Z1
28Lun 1943 - 03.21.50.00 - EVA-1/EV-2: Z1 MLI
28Lun 1948 - 03.21.55.00 - EVA-1/EV-1: liberazione SSRMS
28Lun 1953 - 03.22.00.00 - EVA-1/EV-2: montaggio pilone APFR
28Lun 2018 - 03.22.25.00 - EVA-1: staffa videocamera CP3
28Lun 2118 - 03.23.25.00 - EVA-1: prosecuzione operazioni
28Lun 2203 - 04.00.10.00 - EVA-1: "message in a bottle" giapponese
28Lun 2218 - 04.00.25.00 - EVA-1: ingresso
28Lun 2248 - 04.00.55.00 - EVA-1: ripressurizzazione
28Lun 2258 - 04.01.05.00 – Manutenzione Post-EVA
01Mar 0003 - 04.02.10.00 - Conferenza sul planning ISS
01Mar 0223 - 04.04.30.00 - ISS inizio periodo di sonno
01Mar 0253 - 04.05.00.00 - STS inizio periodo di sonno

Ore UTC – quella italiana è +1.

Gli acronimi li trovate descritti qui.

Status Report: STS-133-06.

STS-133 MCC Status Report #06
7 a.m. CST Sunday, Feb. 27, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

Con più di 900 chili di forniture e hardware da trasferire per provvedere al sostentamento della Stazione Spaziale Internazionale, l'equipaggio dello Space Shuttle Discovery ha davanti a se una intensa giornata di lavoro per il trasbordo.

Il risveglio dell'equipaggio, per cominciare il loro quarto giorno nello spazio, è avvenuto alle 1223 UTC, lasciando quindi loro 30 minuti di sonno in più per compensare il ritardo nell’inizio del periodo di sonno di Sabato. La “wakeup call”, canzone sveglia del giorno, è stata "Java Jive" interpretata dal quartetto Manhattan Transfer, ed è stata scelta per il comandante Steve Lindsey. La STS-133 è la quinta missione Shuttle per Lindsey e la sua terza visita alla Stazione Spaziale.

In tutto, Lindsey, il pilota Eric Boe e gli Specialisti di Missione Alvin Drew, Steve Bowen, Michael Barratt e Nicole Stott hanno in programma per la giornata di oggi un totale di 9 ore di lavoro per trasferire il carico trasportato nel middeck dello shuttle verso la Stazione Spaziale. Nel corso della missione, i 900 kg di carico portati su con la navetta saranno sostituiti da 1200 kg di carico che il Discovery dovrà riportare a Terra dalla Stazione Spaziale.

Quando non staranno trasportando merci attraverso i boccaporti, Lindsey, Boe, Barratt e Stott lavoreranno insieme per sganciare il braccio OBSS dal suo supporto sul bordo della stiva della navetta posizionandolo alla cima del braccio robotico dello Shuttle, dove sarà pronto, se necessario, per una ispezione mirata dello scudo termico del Discovery. Mentre è attraccata alla stazione, a causa della posizione della navetta, il braccio robotico dello Shuttle non è in grado di estrarre da solo il boom dalla sua sede e richiede l’assistenza del braccio robotico della Stazione. L’SSRMS è stato preventivamente spostato in posizione dai tecnici di Terra durante la notte preparandolo per l'attività.

Alle ore 1943 UTC, l'equipaggio della Discovery, con il comandante della Stazione Scott Kelly e l’ingegnere di volo Cady Coleman, trascorreranno un po’ di tempo per parlare con giornalisti di The Weather Channel, WBZ Radio di Boston, WBS-TV di Atlanta e WTVT-TV di Tampa, in Florida.

Verso la fine della loro giornata, gli equipaggi si riuniranno per verificare il piano per la prima passeggiata spaziale della missione. In seguito, gli astronauti Bowen e Drew si sposteranno nella camera di decompressione della Stazione, chiamata Quest, dove passeranno la notte a una pressione minore rispetto ai loro colleghi.

[Status Report originale NASA/JSC]

Status Report: STS-133-05.

STS-133 MCC Status Report #05
5 p.m. CST Saturday, Feb. 26, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

Lo Space Shuttle Discovery si è agganciato alla Stazione Spaziale Internazionale alle 1914 UTC di Sabato con il suo carico composto da un nuovo modulo per la Stazione e attrezzature e forniture per il laboratorio orbitante.

Con un leggero ritardo necessario per consentire la sincronizzazione del movimento relativo e lo smorzamento delle oscillazioni tra i due veicoli spaziali, che raggiungono una massa totale a secco di oltre 550 tonnellate, i portelli che separavano gli equipaggi sono stati aperti alle 2116 UTC e così gli astronauti della navetta, il comandante Steve Lindsey, il pilota Eric Boe e gli Specialisti di Missione Alvin Drew, Steve Bowen, Michael Barratt e Nicole Stott si sono spostati nella stazione.

La navetta attraccata alla ISS [NASA].
Dopo una lunga serie di strette di mano, abbracci e una cerimonia di benvenuto da parte dell'equipaggio della Stazione, il comandante della Expedition 26 Scott Kelly e i tecnici di volo Oleg Skripochka, Alexander Kaleri, Dmitry Kondratyev, Paolo Nespoli e Catherine Coleman, hanno tenuto il briefing di sicurezza standard della Stazione con gli astronauti del Discovery.

Gli equipaggi sono poi subito andati a lavorare, con Barratt e Stott che si preparavano ad usare il braccio robotico della ISS per prelevare l’Express Logistic Carrier 4 dalla stiva di carico della navetta e passarlo al braccio dello Shuttle, gestito da Drew e Boe. Dopo aver spostato la base del Canadarm 2, il braccio della navetta era pronto a sporgere nuovamente al SSRMS l’ELC4 per installarlo sul lato rivolto verso Terra del traliccio di dritta della Stazione. Sarà utilizzato per lo stivaggio di pezzi di ricambio, tra cui un radiatore di ricambio lanciato a bordo della Discovery e già presente su ELC4.

Mentre lo shuttle si avvicinava lentamente alla Stazione, con entrambi i veicoli spaziali in movimento a 28 mila cinquecento chilometri all'ora, ha fatto una fermata a circa 200 metri sotto di essa per fare il backflip standard, la capriola. Nespoli e Coleman hanno usato delle fotocamere con lenti zoom da 400 mm e 800 mm per una sessione di foto da un minuto e mezzo, raccogliendo numerose immagini del sistema di protezione termica dello Shuttle. Le foto saranno inviate a Terra per l'analisi da parte di esperti con lo scopo di identificare eventuali danni.

Dopo che Domenica entrambe le squadre si concentreranno sul trasferimento di attrezzature e forniture, Drew e Bowen faranno le due passeggiate spaziali 6,5 ore ciascuna, una Lunedi e l’altra Mercoledì. Martedì il braccio della Stazione, sempre controllato da Barratt e Stott, estrarrà il modulo permanente multiuso dalla stiva del Discovery e lo installerà sul portello rivolto verso Terra del nodo Unity della Stazione.

[Status Report originale NASA/JSC]

STS-133 Flight Day 4

Giorno ora – dd.hh.mm.ss - Operazione
27Dom 1153 - 02.14.00.00 - STS/ISS Risveglio
27Dom 1323 - 02.15.30.00 - Conferenza quotidiana planning ISS
27Dom 1453 - 02.17.00.00 - SSRMS aggancia OBSS
27Dom 1513 - 02.17.20.00 - SSRMS preleva OBSS
27Dom 1528 - 02.17.35.00 - SSRMS sposta OBSS fuori ingombro
27Dom 1558 - 02.18.05.00 - SRMS aggancia OBSS
27Dom 1618 - 02.18.25.00 - SSMRS rilascia OBSS
27Dom 1643 - 02.18.50.00 - SSRMS si sposta verso PDGF1
27Dom 1728 - 02.19.35.00 - SSRMS cambio di stallo
27Dom 1758 - 02.20.05.00 - SSRMS trasla
27Dom 1813 - 02.20.20.00 - Pasto
27Dom 1913 - 02.21.20.00 – Conferenza stampa
27Dom 1958 - 02.22.05.00 – Controllo REBA
27Dom 2028 - 02.22.35.00 - EVA-1: preparazione equipaggiamenti
27Dom 2043 - 02.22.50.00 - ISS: allestimento vestibolo PMM
27Dom 2113 - 02.23.20.00 - EVA-1: configurazione attrezzi
27Dom 2313 - 03.01.20.00 - EVA-1: ripasso procedure
28Lun 0038 - 03.02.45.00 - Conferenza quotidiana planning ISS
28Lun 0148 - 03.03.55.00 - EVA-1: pre-respirazione/preparazione attrezzi
28Lun 0233 - 03.04.40.00 - EVA-1: depressurizzazione a 0,7 bar
28Lun 0253 - 03.05.00.00 - ISS inizio periodo di sonno
28Lun 0323 - 03.05.30.00 - STS inizio periodo di sonno

Ore UTC – quella italiana è +1.

Gli acronimi li trovate descritti qui.

Status Report: STS-133-04.

STS-133 MCC Status Report #04
6:30 a.m. CST Saturday, Feb. 26, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

Durante la notte lo Space Shuttle Discovery si è mantenuto in costante recupero sulla Stazione Spaziale Internazionale ed eseguirà il suo aggancio finale con il laboratorio orbitante alle 1916 UTC.

L’equipaggio del Discovery è stato svegliato alle 1153 UTC con la canzone "Woody's Roundup", eseguita dai Riders in the Sky, scelta per lo specialista di missione Alvin Drew che sta facendo il suo secondo viaggio verso la Stazione Spaziale. Hanno quindi iniziato la giornata con i preparativi per l'appuntamento con la ISS.

L'avvio dell’accensione finale, l’ultimo impulso che darà una spinta al Discovery verso la Stazione Spaziale, è previsto per le ore 1633 UTC. Questo dovrebbe portare la navetta in un punto posto a 200 metri sotto la ISS alle ore 1815 UTC e a quel punto il comandante Steve Lindsey eseguirà con lo Shuttle un back flip sotto la Stazione per il Rendezvous Pitch Maneuver.

Mentre avviene la capriola, i tecnici di volo Paolo Nespoli e Cady Coleman dalla Stazione e per la precisione dagli oblò del modulo di servizio Zvezda, armati di fotocamere con obiettivi zoom da 800 mm e 400 mm, riprenderanno una grande quantità di fotografie allo scudo termico del Discovery. Le foto saranno poi inviate agli specialisti a Terra per l'analisi.

Dopo il back flip, Lindsey porterà il Discovery in un punto posto a 100 metri di fronte alla Stazione e i due veicoli si metteranno al passo fra loro per eseguire l'attracco. Dopo una serie di controlli sulle possibili perdite di aria della giunzione, gli equipaggi dei due mezzi spaziali saranno in grado di aprire i boccaporti alle 2118 UTC.

A seguito della cerimonia di benvenuto per i sei visitatori e della riunione di sicurezza per i sistemi di emergenza della Stazione, l'equipaggio del Discovery si metterà al lavoro per il trasferimento del carico che stanno trasportando. Drew, il pilota Eric Boe e gli Specialisti di Missione Michael Barratt e Nicole Stott utilizzeranno il braccio robotico della navetta e quello della Stazione per rimuovere l’Express Logistics Carrier 4 dalla stiva del Discovery e installarlo sul lato di dritta del traliccio principale della stazione. Sarà utilizzato per immagazzinare i pezzi di ricambio, compreso il radiatore di ricambio già presente su esso.

[Status Report originale NASA/JSC]

Status Report: STS-133-03.

STS-133 MCC Status Report #03
5 p.m. CST Friday, Feb. 25, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

Gli astronauti del Discovery hanno eseguito l'ispezione del sistema di protezione termica dell'Orbiter. Hanno anche verificato le tute spaziali e gli strumenti necessari in preparazione per l'attracco di Sabato con la Stazione Spaziale Internazionale, in programma alle 1915 UTC.

Componenti montati sull'estremità dell'OBSS [NASA].
La navetta e il suo equipaggio di sei persone, il comandante Steve Lindsey, il pilota Eric Boe e gli Specialisti di Missione Alvin Drew, Steve Bowen, Michael Barratt e Nicole Stott stanno effettuando il trasporto del Permanent Multipurpose Module, dell’Express Logistics Carrier 4 e di una serie critica di pezzi di ricambio per la Stazione. Essi trascorreranno circa sette giorni all’interno del grande laboratorio orbitante. Drew e Bowen si esibiranno in due passeggiate spaziali.

Lindsey, Boe e Drew hanno usato il braccio robotico dello Shuttle con la sua estensione Orbiter Boom Sensor System per controllare lo scudo in carbonio-carbonio rinforzato posto sul muso della navicella e sui bordi d'attacco delle ali del Discovery, oltre alle piastrelle resistenti al calore che ne ricoprono il ventre.

Drew, Bowen, Barratt e Stott hanno trascorso diverse ore preparando le tute spaziali per il trasferimento alla camera di decompressione Quest della Stazione, da dove partono le passeggiate spaziali.

L'equipaggio ha poi configurato i sistemi della navetta per le operazioni orbitali e installato la telecamera centrale che verrà utilizzata durante l'allineamento e il rendez-vous con la Stazione.
Tutti i sistemi del Discovery sono in piena efficienza.

[Status Report originale NASA/JSC]

sabato 26 febbraio 2011

Status Report: STS-133-02.

STS-133 MCC Status Report #02
6:30 a.m. CST Friday, Feb. 25, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

I sei membri dell'equipaggio dello Space Shuttle Discovery sono svegli e pronti ad intraprendere il loro primo giorno completo nello spazio per la missione STS-133. Oggi la squadra si concentrerà su un'ispezione di routine dell'Orbiter e si preparerà per l'attracco alla Stazione Spaziale Internazionale.

Posizione del pezzo che si è staccato
durante l'ascesa del Discovery [NASA].
L'equipaggio si è svegliato alle 1154 UTC con il brano musicale " Through Heaven's Eyes", eseguita da Brian Stokes Mitchell e tratto dalla colonna sonora del film "Il principe d'Egitto". La canzone è stata scelta per lo Specialista di Missione Michael Barratt. Questo è il primo volo di Barratt a bordo di una navetta, ma è il suo secondo viaggio alla Stazione Spaziale Internazionale. Nel 2009 ha trascorso 199 giorni nello spazio come componente delle spedizioni 19 e 20.

L'obiettivo principale della giornata sarà il controllo dei bordi d’attacco delle ali, della superficie inferiore e del muso del Discovery, operazione che durerà almeno sei ore. Il comandante Steve Lindsey, il pilota Eric Boe e lo specialista di missione Alvin Drew useranno il braccio robotico e speciali telecamere dello Shuttle per inviare a Terra tutti i dettagli del sistema di protezione termica, per permetterne l'analisi da parte degli specialisti della NASA.

Tornando al lancio e alle prime fasi della missione, il frammento che si è staccato dal serbatoio esterno durante la fase di ascesa è stato perfettamente identificato dai tecnici di Terra e non rappresenta alcun problema per l'integrità del veicolo.

Percorso seguito dal frammento [NASA].
Nel corso della giornata, Barratt e gli specialisti di missione Steve Bowen e Nicole Stott lavoreranno con Drew per decomprimere e preparare le tute spaziali che Drew e Bowen utilizzeranno per le due passeggiate spaziali della missione. I quattro specialisti di missione saranno anche pronti per l'attracco con la Stazione Spaziale Internazionale che avverrà alle 1915 UTC di sabato, controllando gli strumenti che saranno utilizzati per l'incontro e il posizionamento della telecamera che Lindsey e Boe utilizzeranno per guidare la navetta in posizione.

Nel frattempo, a bordo della Stazione, i propulsori dei nuovo arrivato Automated Transfer Vehicle Johannes Kepler sono stati testati durante la notte. Il veicolo cargo europeo è stato utilizzato per aumentare altitudine della stazione di circa un chilometro e mezzo e questo meno di 24 ore dopo che è stata agganciata al modulo di servizio Zvezda. I 3 minuti e 18 secondi di accensione dei propulsori hanno fornito la prova che il veicolo possa effettuare i reboost come previsto e posizionare la stazione per il prossimo ciclo di operazioni da eseguire con il veicolo russo Soyuz.

È previsto che l'equipaggio della Stazione Spaziale apra già oggi il boccaporto dell’ATV ampliando così ulteriormente il volume abitabile della ISS.

[Status Report originale NASA/JSC]

Status Report: STS-133-01.

STS-133 MCC Status Report #01
6 p.m. CST Thursday, Feb. 24, 2011
Mission Control Center, Houston, Texas

Con un nuovo modulo della Stazione Spaziale Internazionale nel suo vano di carico, il Discovery è stato lanciato giovedì sotto il cielo blu della Florida per la sua ultima missione.

La navetta e il suo equipaggio di sei persone sono stati lanciati dal Kennedy Space Center alle 2153 UTC con il modulo Multipurpose permanente Leonardo nella stiva di carico. Il PMM è al suo ottavo viaggio alla Stazione, i primi sette dei quali sono stati portati a termine come MultiPurpose Logistics Module.

Il comandante Steve Lindsey, il pilota Eric Boe e gli specialisti di missione Alvin Drew, Steve Bowen, Michael Barratt e Nicole Stott sono attesi sabato all’appuntamento e attracco con la Stazione. Nel corso dei sette giorni del Discovery alla Stazione, Bowen e Drew eseguiranno due passeggiate spaziali per lavori di manutenzione e installazione di nuovi componenti.

Il modulo Leonardo, rinforzato e rivestito con una protezione anti-MMOD (MicroMeteoroid/Orbiting Debris), fornirà circa 70 metri cubi di spazio pressurizzato aggiuntivo per la Stazione. Martedì sono previste le operazioni per l’estrazione del modulo dalla stiva del Discovery e il collegamento al nodo Unity. Tra i suoi contenuti c’è il Robonaut 2, un robot antropomorfo molto simile alla parte superiore di un essere umano.

Lunedi, durante la prima passeggiata spaziale di 6,5 ore, Bowen e Drew inseriranno nella stiva una pompa non funzionante, installeranno un cavo di prolunga ed eseguiranno altre attività minori. Nella seconda passeggiata spaziale di Mercoledì, anch’essa programmata per una durata di 6,5 ore, verrà fatta sfiatare l’ammoniaca dalla pompa guasta, installata una telecamera e rimosso l'isolamento su Dextre, il dispositivo robotico canadese più formalmente conosciuto come Special Purpose Dexterous Manipulator, verranno inoltre installate le luci Crew Equipment Translation Aid e risolti i problemi alla staffa di stivaggio di un radiatore.

Un altro elemento importante del carico è l'Express Logistics Carrier 4, che deve essere preso dalla stiva del Discovery poco dopo l'attracco e agganciato al traliccio di dritta della stazione.

A bordo della Stazione, in attesa di accogliere il Discovery e il suo equipaggio, la Expedition 26 è composta dal comandante Scott Kelly e dai tecnici di volo Oleg Skripochka, Alexander Kaleri, Dmitry Kondratyev, Paolo Nespoli e Catherine Coleman.

Il lancio ha rischiato un rinvio e ha subito un momentaneo ritardo causato da un problema nel sistema di computer che controllano la sicurezza della zona potenzialmente influenzata dal lancio, il Range Safety Command Computer System.

[Status Report originale NASA/JSC]

STS-133 News.

La missione prosegue secondo i piani e senza problemi. 
Una suggestiva immagine del lancio
[Gene Blevins/L.A.Daily News].
Oggi Tim Kopra, il membro dell'equipaggio che è stato sostituito a causa di un incidente in bicicletta, si è recato al Centro Controllo Missione di Houston e ha chiamato il Discovery per salutare l'equipaggio di cui avrebbe dovuto far parte.


Quello che segue è il piano di volo dei primi tre giorni di missione.
Ogni riga è composta da:
- Data 
- Ora UTC - per il nostro orario aggiungere 1
- MET - Mission Elapsed Time 
- Operazione


Gli acronimi li trovate descritti qui.



Flight Day 1

24Gio 2150 - 00.00.00.00 - Lancio
24Gio 2228 - 00.00.38.14 - Accensione OMS-2
24Gio 2240 - 00.00.50.00 - Inizio procedure post inserzione
25Ven 0020 - 00.02.30.00 - Preparazione computer laptop (parte 1)
25Ven 0035 - 00.02.45.00 - Installazione GIRA
25Ven 0125 - 00.03.35.13 - Accensione NC-1 per rendezvous
25Ven 0130 - 00.03.40.00 - Accensione SRMS
25Ven 0135 - 00.03.45.00 - Preparazione SEE
25Ven 0145 - 00.03.55.00 - Spegnimento computer Group B
25Ven 0200 - 00.04.10.00 - Verifica SRMS
25Ven 0210 - 00.04.20.00 - Invio a Terra foto ET
25Ven 0215 - 00.04.25.00 - Invio a Terra video ET
25Ven 0220 - 00.04.30.00 - Attivazione sensori del bordo d’attacco
25Ven 0240 - 00.04.50.00 - Invio a Terra immagini ET ombelicali
25Ven 0350 - 00.06.00.00 - Inizio periodo di sonno

Flight Day 2

25Ven 1150 - 00.14.00.00 - Risveglio
25Ven 1355 - 00.16.05.00 - Invio a Terra immagini Minicam
25Ven 1446 - 00.16.55.56 - Accensione NC-2 per rendezvous
25Ven 1450 - 00.17.00.00 - SRMS preleva OBSS
25Ven 1455 - 00.17.05.00 - Preparazione computer laptop (parte 2)
25Ven 1530 - 00.17.40.00 - Video AEM
25Ven 1605 - 00.18.15.00 - OBSS controllo ala destra
25Ven 1605 - 00.18.15.00 - Preparazione Ergometer
25Ven 1635 - 00.18.45.00 - Preparazione trasferimenti del Middeck
25Ven 1800 - 00.20.10.00 - OBSS controllo muso
25Ven 1845 - 00.20.55.00 - Pasto
25Ven 1945 - 00.21.55.00 - Verifica OMS pod
25Ven 1950 - 00.22.00.00 - Preparazione al controllo Spacesuit
25Ven 2015 - 00.22.25.00 - OBSS controllo ala sinistra
25Ven 2020 - 00.22.30.00 - Controllo Spacesuit
25Ven 2150 - 01.00.00.00 - SRMS deposita OBSS
25Ven 2205 - 01.00.15.00 - Preparazione equipaggiamenti EVA
25Ven 2255 - 01.01.05.00 - Preparazione telecamera di allineamento
25Ven 2325 - 01.01.35.00 - Estensione dell’Orbiter Docking System
25Ven 2345 - 01.01.55.00 - Preparazione attrezzature rendezvous
26Sab 0809 - 01.03.19.06 - Accensione NC-3 per rendezvous
26Sab 0725 - 01.02.35.00 - Invio a Terra LDRI
26Sab 1050 - 01.06.00.00 - Inizio periodo di sonno

Flight Day 3

26Sab 1150 - 01.14.00.00 - STS/ISS Risveglio
26Sab 1315 - 01.15.25.00 - Avvio computer Group B
26Sab 1330 - 01.15.40.00 - Inizio procedure di rendezvous
26Sab 1340 - 01.15.50.00 - ISS conferenza quotidiana
26Sab 1414 - 01.16.24.34 - Accensione NH per rendezvous
26Sab 1501 - 01.17.11.09 - Accensione NC-4 per rendezvous
26Sab 1633 - 01.18.43.18 - Ti
26Sab 1710 - 01.19.20.00 - Rimozione Spacesuit dall’airlock
26Sab 1740 - 01.19.50.00 - Inizio procedure di approccio finale
26Sab 1757 - 01.20.07.00 - Capriola
26Sab 1916 - 01.21.26.00 - ATTRACCO
26Sab 1930 - 01.21.40.00 - Controllo perdite
26Sab 2000 - 01.22.10.00 - Spegnimento computer Group B
26Sab 2000 - 01.22.10.00 - Orbiter Docking System preparato per l’ingresso
26Sab 2030 - 01.22.40.00 - Apertura portello
26Sab 2115 - 01.23.25.00 - Benvenuti a bordo!
26Sab 2120 - 01.23.30.00 - Riunione per la sicurezza
26Sab 2150 - 02.00.00.00 - SSRMS preleva ELC
26Sab 2150 - 02.00.00.00 - Tute per EVA ed equipaggiamenti portati sulla ISS
26Sab 2250 - 02.01.00.00 - SSRMS passa ELC a SRMS
26Sab 2305 - 02.01.15.00 - SSRMS rilascia ELC
26Sab 2335 - 02.01.45.00 - SSRMS si allontana verso MBS
27Dom 0005 - 02.02.15.00 - SRMS passa ELC di nuovo a SSRMS
27Dom 0045 - 02.02.55.00 - Installazione SSRMS ELC
27Dom 0050 - 02.03.00.00 - Conferenza serale ISS
27Dom 0130 - 02.03.40.00 - Installazione ELC-4
27Dom 0320 - 02.05.30.00 - ISS inizio periodo di sonno
27Dom 0350 - 02.06.00.00 - STS inizio periodo di sonno