Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

martedì 28 agosto 2007

ISS

Guardate quest'immagine:

Rappresenta l'andamento dell'altezza della ISS nell'ultimo anno.
Le risalite sono i Reboost eseguiti sia con i motori di manovra che con i vari veicoli che attraccano periodicamente.
La discesa è causata dall'attrito della tenue atmosfera presente a quella quota e l'inclinazione di queste discese dipende dall'attività solare e quindi della sua influenza sull'atmosfera stessa.

Ora la tabella dei prossimi passaggi visibili della Stazione.
.Data....Ora....Magn....Alt...Direz..
11-set...5.50...-0,2....21°....SE
12-set...6.15...-2,0....59°....SE
13-set...5.00....0,0....19°....ESE
13-set...6.35...-2,0....52°....NNO
14-set...5.20...-2,0....56°....SE
15-set...5.45...-2,1....54°....NNO
16-set...4.35....0,9....15°....ENE
16-set...6.05...-1,0....29°....NNO
17-set...4.55....0,0....25°....NE
17-set...6.30...-0,4....21°....N
18-set...5.15...-0,7....28°....N
19-set...5.35...-0,4....21°....N
20-set...4.26....1,4....10°....NE
20-set...6.00...-0,2....20°....N
21-set...4.50....0,7....15°....NNE
21-set...6.20...-0,4....24°....NNE
22-set...5.10....0,1....19°....NNE
22-set...6.45...-1,1....38°....NNE
23-set...5.30...-0,3....23°....N
24-set...5.55...-1,0....36°....NNE
25-set...4.40....1,2....13°....ENE
25-set...6.15...-2,4....81°....NNE
26-set...5.00....0,3....21°....ENE
26-set...6.35...-1,6....35°....SO
27-set...5.25...-0,9....34°....ESE
28-set...5.45...-0,8....25°....SSE
29-set...6.10....0,2....10°....SSO

E con questo passaggio si conclude il periodo "mattutino".
Ovviamente più passa il tempo e più sono imprecise queste previsioni: fatemi presente se si discostano troppo dalla realtà così le correggo.

Il passaggio successivo sarà:

03-ott...20.45....0,1....14°....SSO

Che inizierà un periodo "serale", ma questi dati li inserirò più avanti...

Ovviamente per queste tabelle vale quanto già detto: valori validi per il nord ovest italiano a metà transito, per tutti gli altri ci saranno leggere differenze di altezza o ora.

domenica 26 agosto 2007

Space Shuttle Missions DataBase

Vi è mai capitato di cercare qualcosa e non trovarlo?
A me sì ed una di queste cose è un archivio il più possibile completo delle missioni Space Shuttle.
Così ho iniziato a crearlo io.
E' ormai dall'inizio del 2006 che raccolgo le informazioni che riguardano tutte le missioni STS e sono arrivato ad avere qualcosa come 15'000 dati su missioni ed astronauti.
Tutto questo è in continua evoluzione, tant'è che sono alla versione 1.2, ma la 1.3 è già in lavorazione.

Per scaricare la versione attuale cliccate qui:
Shuttle Missions Database V1.2.zip
Dimensione 663'984 Bytes.
Lo zip contiene 2 versioni: quella per Microsoft Excel e quella OpenDocument per OpenOffice.

E' un semplice foglio elettronico con più schede in cui sono raccolti i dati per argomenti.
Ha diverse parti in Italiano, infatti dovrò tradurlo in edizione Inglese.
L'unica scheda particolare è quella chiamata "Mission Synopsis" che permette la compilazione automatica di tutti i dati riguardanti una missione: è sufficiente inserire il nome (STS-XX) della missione stessa (se non viene riconosciuto risponde "Verifica") nella casella B1.
In questo modo si ha una scheda completa e pronta per essere stampata.

Se avete bisogno di delucidazioni, sono a disposizione come sempre...

Ah, dimenticavo; fatemi sapere anche consigli, impressioni, giudizi, ecc...

martedì 21 agosto 2007

STS-118.

Atterrato!
Spettacolare come sempre ha toccato terra sulla pista 15 del KSC.

Ora appuntamento alla prossima Missione: STS-120 del Discovery.
Con il "nostro" Paolo Nespoli.

STS-118.

Deorbit Burn previsto per le 17:25 italiane.

Pronti per scendere?

STS-118.

OK per la chiusura della stiva di carico...
Rientro quindi confermato per il primo tentativo.

Se volete seguire online con una definizione un po' migliore, qui

Nasa TV High Bitrate

trovate un flusso a 500kbit/s.
Se la vostra connessione regge, non è assolutamente male!

L'aereo per i test di avvicinamento è già in volo per verificare le condizioni atmosferiche.

Il meteo comunque non desta preoccupazioni.

STS-118. Rientro.

Tutto OK per ora per il rientro oggi alle 18:32 ora italiana al KSC (primo tentativo) o alle 20:06 (secondo tentativo) sempre al KSC.
La beffa è che probabilmente l'uragano Dean sta deviando verso il Messico e quindi non c'è più il problema dell'evacuazione del JSC.
Infatti (salvo cambiamenti improvvisi) non si ha più la necessità di rientrare assolutamente oggi, dando la possibilità di scelta.
Si dà quindi la priorità al KSC con i due tentativi di oggi e si ritenta domani cercando di evitare, come sempre, la discesa ad Edwards (per non dover affrontare la spesa del rientro al KSC con il 747-SCA).

domenica 19 agosto 2007

STS-118 update.

Altra "tegola" sulla missione Endeavour: ci si mette anche l'uragano Dean che pare arrivi su Houston proprio mercoledì, giorno previsto per il rientro.
Il problema è che hanno previsto l'evacuazione del Johnson Space Center e quindi non resterebbe nessuno nel Controllo Missione per seguire il rientro.
Non è possibile spostare il Mission Control Center al KSC o addirittura in Russia perchè non sarebbe possibile trasferire tutti i link telemetrici del controllo remoto: quindi occorre un'altra soluzione.
Alla NASA la decisione è stata abbastanza rapida: rientriamo prima!
Così ieri è stata una giornata frenetica di preparativi e il portello fra ISS ed Endeavour è già stato chiuso ieri sera.
L'undocking è previsto oggi intorno alle 14 ora italiana e lo vedremo come al solito su NASA TV.
Il rientro è previsto per martedì alle 19 ora italiana, ma, a questo punto, aspettiamo conferme!

venerdì 17 agosto 2007

STS-118 update.

Ormai si è praticamente deciso di non eseguire alcuna riparazione sulle piastrelle danneggiate durane le fasi di lancio, soprattutto per evitare che eventuali manovre maldestre possano danneggiare altre parti dell'orbiter.
Dopo il danno al guanto di Mastracchio durante un EVA, che ha portato ad un rientro soprattutto precauzionale e dopo i problemi ai sensori di anidride carbonica in una delle tute pressurizzate durante un'altra EVA, è stato rilevato un danno di circa 1 mm su uno dei finestrini dell'orbiter, provocato probabilmente dall'impatto di un micrometeorite.
Anche questo pare non pericoloso.

Si potrebbe parlare di sfortuna, ma è questione di punti di vista: ogni problema che si è verificato finora non è stato un problema che ha messo in pericolo gli astronauti, anche se potenzialmente avrebbe potuto farlo...

martedì 14 agosto 2007

STS-118 update.

L'attività extra-veicolare di ieri è servita principalmente per la sostituzione di uno dei 4 giroscopi della ISS che si era guastato. Quello rimosso verrà riportato a terra nella prossima missione: non è il caso di lanciare 270kg di giroscopio in orbita attendendo che ricada...

Il danno allo scudo è stato analizzato con attenzione e si è visto che la frattura arriva a scoprire il substrato isolante del rivestimento, ma non mostra assolutamente la struttura in alluminio sottostante.
Si può quindi escludere qualsiasi possibile pericolo per l'equipaggio in quanto il rientro non comporterà nessun problema diretto all'integrità della navetta.
Il problema potrebbe essere per la successiva manutenzione all'Endeavour perchè un eventuale surriscaldamento della zona sottostante (che è un incrocio fra le strutture dell'ala e le centine della fusoliera) potrebbe comportare un allungamento dei tempi per la verifica strutturale post-missione.
Da una parte la presenza di strutture portanti del velivolo è una garanzia della dispersione più rapida dei possibili spot di calore, ma dall'altra comporta un lavoro maggiore in caso che debba essere sostituito il tratto surriscaldato.
L'allungamento dei tempi potrebbe essere dell'ordine di 2 mesi e quindi stanno decidendo se eseguire lo stesso la riparazione.
Stanno preparando dei campioni di piastrelle danneggiate per testarne il comportamento nella galleria ipersonica della NASA.

Per il resto missione regolare...

domenica 12 agosto 2007

STS-118 update.

La missione procede a gonfie vele...
EVA 1 terminata con il completamento delle operazioni previste: fissaggio dell'S5 - Starboard Truss 5 - e il ripiegamento di un pannello dello Z1.
Il danno allo scudo non pare assolutamente preoccupante, in quanto è in una zona dove il rivestimento è particolarmente robusto, quindi non si farà una riparazione, a meno che non possa esserci del tempo in avanzo o che possa servire da allenamento per futuri lavori. L'utima parola però spetta alla verifica dettagliata con l'OBSS (Orbiter Boom Sensor System - il braccio estensibile con la telecamera).
Il danno è quasi sicuramente stato provocato a 58 secondi dal lancio da un pezzo di schiuma del rivestimento (contrariamente a quello che sembrava in un primo momento) che è stato forzato fuori posizione da un'accumulo di ghiaccio. Le verifiche verranno fatte a terra da parte di chi si occupa del disegno del rivestimento.
Mentre i cosmonauti russi stavano riparando il computer che è andato in crisi nella precedente missione Shuttle, si è inspiegabilmente guastato il PC di comando del modulo Destiny. Il PC di backup ha immediatamente preso il controllo della situazione ed il PC ausiliario (il backup del backup!) si è avviato per mantenere la sicurezza ai massimi livelli.
Si sta indagando, ma pare un semplice guasto accaduto in coincidenza coi lavori russi.

sabato 11 agosto 2007

Da vedere. Le Perseidi.

Quest'anno le "Lacrime di San Lorenzo" (il notissimo sciame delle Perseidi) potrà essere osservato in condizioni favorevoli per quanto riguarda il disturbo lunare.
Il picco di attività si avrà verso le 6:00 del 13 agosto, in totale assenza di Luna (il Novilunio si ha il giorno 12).

A partire dalla mezzanotte il radiante sarà alto circa 30° sull'orizzonte NE e lo sciame potrebbe regalare già delle soddisfazioni agli osservatori italiani.

Le Perseidi hanno origine dai residui della cometa Swift-Tuttle e sono meteore generalmente piuttosto veloci (circa 60 km/s) di diversi colori. La maggior parte sono bianco-gialle, ma le più brillanti spesso sono verdi. Il tasso orario è generalmente buono, da 80 a 110, che assicura un bello spettacolo se si osservano in buone condizioni, cioè con poco inquinamento luminoso.

Da vedere. La ISS a occhio nudo!

Già!
Perchè la ISS è ormai una cosa anche da vedere in cielo!

Guardate questa tabella:

Data ... Magn. .. Ora ... Alt. .. Azimuth
11 Ago .. 0.0 .. 21:10 .. 22° .... N
11 Ago ..-0.2 .. 22:45 .. 23° .... N
12 Ago .. 0.1 .. 21:32 .. 20° .... N
12 Ago ..-0.6 .. 23:08 .. 32° .... N
13 Ago ..-0.3 .. 21:55 .. 23° .... N
13 Ago .. 0.4 .. 23:29 .. 20° .... ONO
14 Ago ..-1.1 .. 22:18 .. 35° .... NNE
15 Ago ..-0.3 .. 21:05 .. 23° .... N
15 Ago ..-1.9 .. 22:40 .. 60° .... NO
16 Ago ..-1.1 .. 21:28 .. 34° .... NNE
16 Ago .. 0.0 .. 23:02 .. 21° .... O
17 Ago ..-2.3 .. 21:51 .. 74° .... NNE
18 Ago ..-1.5 .. 22:13 .. 38° .... SO
19 Ago ..-2.3 .. 21:00 .. 72° .... NNE
19 Ago .. 0.3 .. 22:35 .. 14° .... SO
20 Ago ..-1.4 .. 21:23 .. 40° .... SO
21 Ago .. 0.2 .. 21:45 .. 15° .... SO
23 Ago .. 0.3 .. 20:55 .. 15° .... SO

Riporta i prossimi passaggi VISIBILI della ISS...

Per ogni passaggio avete:
* Data del passaggio
* Magn - Magnitudine apparente della Stazione
* Ora approssimativa del culmine del passaggio - contate che sorge circa 3-6 minuti prima e tramonta altrettanto dopo
* Alt. - Altezza in gradi dall'orizzonte - contate che la verticale sono 90 gradi e la polare è a circa 40-45 gradi (dipende dalla vostra latitudine)
* Azimuth - direzione in cui si ha il culmine del passaggio - se non sapete dov'è la polare per il nord, male e procuratevi una bussola...

Sono dati riferiti al nord-ovest italiano, ma non si discostano di molto per tutto il centro-nord.
Al Sud avranno qualche problema sui passaggi bassi verso nord (fino a 20-25 gradi di altezza max).

Tutto il periodo corrisponderà alla presenza dell'Endeavour attraccato alla stazione e quindi non sarà distinguibile da essa.

Non perdetevi il 15, il 17 e il 19 Agosto perchè saranno passaggi luminosissimi...

STS-118 update.

L'Endeavour ha eseguito un attracco perfetto con la ISS (solo ritardato di una decina di minuti a causa di un allineamento leggermente più laborioso del previsto) ed è già stato attivato il nuovo Station-to-Shuttle Power Transfer System che permette di alimentare la navetta dalla Stazione per messo del tunnel di attracco.
Attualmente il sistema è a funzionamento nominale, cioè 6,5 kW di potenza stanno alimentando l'Endeavour. Questo vuol dire un risparmio delle celle a combustibile di bordo e una durata della missione aumentata di 3 giorni.
Oggi, durante la prima EVA, verrà installato il modulo S5 (grande circa come un monovolume - 4,5m x 3m x 3m) che servirà a montare la prossima serie di pannelli solari della Stazione.

E' stato rilevato un piccolo danno allo scudo termico dello Shuttle, vicino al portello di un carrello: dovrebbe essere di circa 7 cm quadrati.
Dev'essere stato provocato da un pezzo di ghiaccio staccatosi durante l'ascesa.
Non desta preoccupazioni, ma l'analisi ravvicinata verrà ripetuta e i dati ottenuti saranno confrontati con quelli presenti nell'archivio delle precedenti missioni.
Nulla che non possa eventualmente essere riparato con una EVA aggiuntiva...
Tanto ora ci sono 3 giorni di missione in più da sfuttare!!!

giovedì 9 agosto 2007

STS-118 update.

Stasera la ISS farà un passaggio alle 22 circa e avrà una magnitudine di circa 0.
Percorrerà un arco in direzione nord e, per le regioni settentrionali italiane, arriverà ad un'altezza di circa 20 gradi (circa metà dell'altezza della Polare).
La cosa eccezionale è che sarà seguita circa 3 minuti dopo dall'Endeavour, con una magnitudine di 1.
Chi ha il cielo particolarmente scuro e terso potrà vederli contemporaneamente in cielo...

Il tutto si ripeterà alle 23:35, ma a metà scarsa del passaggio scompariranno entrando nel cono d'ombra terrestre!

mercoledì 8 agosto 2007

STS-118 update.

Lancio avvenuto alla perfezione.
E' ora iniziato l'inseguimento della ISS dove l'Endeavour attraccherà venerdì alle ore 1:51 p.m. EDT (19:51 italiane).

Speriamo nel bel tempo domani sera: sarà possibile vedere un passaggio della ISS inseguita dallo Shuttle!!!
Se riesco vi terrò informati...

STS-118 update.

C'è stato un piccolo problema con la chiusura del portello dell'Endeavour, ma è già stato risolto.
Il countdown prosegue...

STS-118 update.

L'equipaggio sta salendo a bordo dell'Endeavour.
Il meteo dà un OK all'80%.
Ovviamente il carico di carburante è già stato completato e il team di controllo ha già dato il "nulla osta" al lancio.

Poche informazioni online quest'oggi...
Sono in ferie in campagna e uso una connessione GSM abbastanza precaria...
Almeno ci fosse il segnale 3G!

sabato 4 agosto 2007

Phoenix Lander.

Dopo un ultimo ritardo di 24 ore, è partita stamattina (sabato 4 agosto) la sonda Phoenix su un vettore Delta II.
Il lancio è avvenuto dalla Rampa 17A del Kennedy Space Center (in Florida) alle 5:26 EDT (11:26 italiane).
La sua missione prevede di atterrare nei pressi della calotta polare nord di Marte (68° lat. nord) per eseguire prelievi ed analisi del suolo e del ghiaccio presente a quelle latitudini, per verificare soprattutto se sono mai esistite condizioni favorevoli allo sviluppo della vita.
Il sito è stato scelto perchè si trova in una zona dove il ghiaccio si forma e scompare stagionalmente in modo da verificare se durante il disgelo ci sia un eventuale sviluppo di batteri o altri microorganismi.
Eseguirà anche osservazioni climatiche per avere un quadro più chiaro delle dinamiche atmosferiche del pianeta rosso.
Il suo viaggio durerà una decina di mesi in cui percorrerà 679 milioni di chilometri.

venerdì 3 agosto 2007

STS-118 update.

Lancio ritardato di 24 ore circa per permettere il completamento di tutti i test sulle perdite di pressione.
L'equipaggio intanto sta arrivando al KSC, come da programma e quindi questa parte della preparazione non cambia.
Il nuovo programma per il lancio prevede il decollo alle 6:36 p.m. dell'8 agosto EDT (00:36 del 9 agosto in Italia).