Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

martedì 2 marzo 2010

Notiziario.

È previsto per stanotte il rollout dello Shuttle Discovery verso la rampa di lancio. Lo stack assemblato composto da orbiter, serbatoio e SRB partirà alle 0501 UTC, equivalenti alla mezzanotte e un minuto della Florida. Il team operativo inizierà le attività per lo spostamento alle 20 locali ed eseguirà tutti i preparativi per il trasporto lungo la crawlerway (5 chilometri e mezzo da percorrere in sei ore) e per il successivo sollevamento in rampa.

Il lancio resta previsto per il 5 aprile alle 12:21 italiane.

Intanto l'equipaggio della STS-131 è giunto al KSC per la prova generale del lancio che verrà effettuata venerdì 5, lasciando giusto il tempo ai tecnici di preparare il Discovery in rampa dopo il suo arrivo di domani.

Dopo aver riparato i due guasti verificatisi sul vettore Delta 4, l'Osservatorio Ambientale Geostazionario GOES-P è pronto al suo viaggio verso l'orbita. La finestra di lancio per giovedì 4 marzo inizia alle 2317 UTC e si estende per 60 minuti. Le previsioni meteo sulla base aerea di Cape Canaveral sono favorevoli con l'unica preoccupazione dei venti previsti da nordovest fra i 12 e i 18 nodi dato che il limite in quella direzione è posto a 20 nodi.

Restiamo al KSC, dov'è arrivato il serbatoio ET-136 per la missione STS-132. L'enorme cilindro è già stato portato all'interno del Vehicle Assembly Building per il suo assemblaggio e preparazione per la missione.

In foto l'ET-136 viene estratto dalla chiatta Pegasus che lo ha trasportato in Florida dagli stabilimenti di New Orleans.
Fonte: NASA.

3 commenti:

phoenix 1994 ha detto...

Una domanda: ma perchè lo Shuttle si gira su se stesso appena dopo il decollo? E' un argomento di cui si è parlato anche nella diretta del 7 febbraio, ma non ricordo la risposta!
I miei complimenti per la diretta di quel giorno!!! A quando la prossima diretta?

Anonimo ha detto...

Manovra di Roll (roll program) per migliorare la qualità dei segnali delle antenne e della telemetria.

Monzitrek ha detto...

Sì, migliora le comunicazioni e la telemetria, ma stabilizza la traiettoria e fa in modo che l'equipaggio raggiunga rapidamente la visuale dell'orizzonte per migliorarne l'orientamento.
Permette anche di sfruttare al meglio la spinta laterale dei motori dell'orbiter e prepara lo stack alla separazione dei booster in modo che possano allontanarsi simmetricamente alla struttura, permettendone la visuale all'equipaggio.

Mi pare che ci siano anche altri motivi che ora non mi vengono in mente... ;)