Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

domenica 31 gennaio 2010

Presto le novità per il futuro NASA.

Siamo alla stretta finale per le decisioni statunitensi riguardanti l'accesso allo spazio. Domani primo febbraio alle 21 italiane potremo assistere in diretta su NasaTV alla conferenza di Charles Bolden che ci illustrerà tutte le intenzioni per gli anni a venire. Finalmente dopo mesi e mesi di indiscrezioni (in queste ore stiamo assistendo ad un delirio di speculazioni in cui si dice tutto e il contrario di tutto), sapremo finalmente cos'hanno deciso gli USA e la NASA per i prossimi 15-20 anni.
Una anticipazione ci sarà alle 18:30 italiane con la pubblicazione del Budget NASA, che potrà già fare capire molte cose. Lo troveremo a questo indirizzo.
Sicuramente non saranno decisioni che potranno essere modificate facilmente e a breve scadenza.

3 commenti:

Francesco ha detto...

Leggevo su alcuni forum americani che la decisione di Obama potrebbe essere molto spiacevole per il programma spaziale: cancellazione in blocco di Constellation, massimo supporto ai COTS e il restante budget per il monitoraggio del clima ecc...io spero vivamente che non sia cosi perchè la luna ce la potremo sognare di questo passo...vedremo domani. Tu che ne pensi Luigi?

Monzitrek ha detto...

Penso che la Luna ce la possiamo sognare...
Mancano i soldi e anche se il budget NASA rappresenta le briciole del bilancio USA, molto probabilmente ci sarà una delusione. Agli americani non sembra importare più nulla dello spazio!

Che poi cancellino il Constellation non mi stupirebbe: è un programma che nasce "vecchio" ed esageratamente allungato nel tempo.
Serve "aria fresca" e forse i COTS potrebbero portarla.

phoenix 1994 ha detto...

E io che sognavo Marte nel 2030!
E di questo passo possiamo sognarci anche le basi sulla Luna!
Deludente, devo dire, decisamente deludente!
Una domanda: ma secondo voi il costo maggiore è quello di un lancio del Saturn V o costa di più un lancio congiunto dei due vettori separati Ares I + Ares V?