Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

giovedì 20 gennaio 2011

Partita la NanoSail.

Ricordate la vela solare data per dispersa il 13 dicembre scorso? Ebbene, i tecnici della NASA, dopo accurate analisi, hanno verificato che il sistema di eiezione dal satellite “padre” FASTSAT (Fast, Affordable, Science and Technology Satellite) non era ancora entrato in azione.
Una volta appurato ciò, il passo successivo è stato avviare una procedura di test e stabilire un nuovo tentativo di lancio.

Detto, fatto! Il 18 gennaio alle 0300 UTC, un nuovo comando di eiezione è stato inviato al satellite che, questa volta, è andato a buon fine. Tant’è vero che il segnale di tracciamento sui 437,270 MHz è stato rilevato da diverse stazioni di Terra, molte delle quali amatoriali.

Una volta aperta, la vela avrà una superficie di oltre sei volte superiore rispetto ai satelliti Iridium, quelli che provocano nel cielo i famosi lampi di luce, noti come Iridium Flare. Se tanto mi da tanto, essere nel posto giusto può significare uno splendido spettacolo nel cielo...
Ora il team è alle prese con il dispiegamento della vela che dovrebbe avvenire alle 0300 UTC di questa notte.


Aggiornamento.
Vela polimerica dispiegata e NanoSail completamente operativa.
Orbita 623 x 654 km - 72,0°.
Come evidenziato nei commenti anche il sito Heavens-Above ha iniziato a tracciare il satellite. Per ora è riportato un solo passaggio al giorno con una luminosità circa equivalente alla magnitudine 4, ma probabilmente non è ancora considerato il dispiegamento della vela che ha una superficie di oltre 9 metri quadrati.


La vela solare resterà attiva in orbita bassa per un periodo che va dai 70 ai 120 giorni, a seconda del comportamento dell'atmosfera terrestre (e quindi dall'effetto aerofrenante sul veicolo).


Un'altra stellina artificiale che attraversa i nostri cieli...

1 commento:

RikyUnreal ha detto...

heavens-above.com ha cominciato a pubblicare le tabelle dei passaggi.

Sono curioso di vedere cosa si vedrà... non appena viene bel tempo.