Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

giovedì 18 novembre 2010

STS-133 News.

Le riparazioni delle parti danneggiate dell'intertank del Discovery stanno procedendo spedite, ma i tecnici hanno bisogno di più tempo per completare sia i lavori che le verifiche strutturali sulla zona che presenta le fratture.

Da un pannello i tecnici hanno accesso all'intertank,
la zona compresa fra i due serbatoi che compongono l'ET.
Le due cupole sono i "coperchi" dei tank veri e propri
con l'ossigeno sopra e l'idrogeno sotto [NASA].
La prima conseguenza di queste richieste è lo slittamento del lancio. La nuova data è venerdì 3 dicembre alle 0751:59 UTC (le 8:51 italiane). Siamo così alla metà della finestra di lancio che si chiude il 6 dicembre (il 7 se si accorcia la missione di un giorno), cosa che lascia presagire ulteriori rinvii.
Se non si lanciasse a inizio dicembre si salterebbe a fine febbraio, momento in cui è già previsto il lancio di Endeavour per la STS-134. A quel punto ci sarebbe il dilemma per i manager per la precedenza, anche se verrebbe probabilmente data all'Endeavour a causa della presenza a bordo di AMS, esperimento importantissimo dal costo superiore al miliardo di dollari. In questo caso il lancio slitterebbe ad aprile.

Comunque nulla è ancora ufficiale, se non la nuova data per Discovery.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Puoi darci qualche dettaglio su questo esperimento costosissimo. grazie.

Monzitrek ha detto...

Dalla Wikipedia:

"L'Alpha Magnetic Spectrometer (o, tradotto in italiano, lo Spettrometro Magnetico Alfa), anche denominato AMS-02, è un rivelatore utilizzato nella fisica delle particelle che sarà installato sulla Stazione Spaziale Internazionale. È progettato per la ricerca di nuovi tipi di particelle (antimateria, materia oscura, materia strana) tramite la misura ad alta precisione della composizione dei raggi cosmici. Le sue misure aiuteranno gli scienziati a capire le leggi alla base della formazione dell'universo e potranno fornire evidenza dell' esistenza di tipi di materia che non è possibile rivelare o produrre in laboratorio come la materia oscura e l'antimateria nucleare. Il responsabile della collaborazione internazionale al lavoro da 15 anni alla realizzazione di questo complesso strumento è il fisico delle particelle, già Premio Nobel, Samuel Ting del MIT/CERN. La collaborazione internazionale comprende 56 istituzioni di 16 paesi, con un contributo particolarmente importante dell' Europa."