Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

giovedì 28 ottobre 2010

Sonde riconvertite.

Due sonde della NASA sono state assegnate ad una nuova missione dopo che all'inizio di quest'anno hanno completato con successo i loro obiettivi scientifici originali. La nuova missione si chiama ARTEMIS, o Acceleration, Reconnection, Turbulence and Electrodynamics of Moon's Interaction with the Sun (accelerazione, riconnessione, turbolenza e elettrodinamica dell’interazione della Luna con il Sole). ARTEMIS utilizza due dei cinque veicoli spaziali lanciati in orbita dalla NASA per la missione THEMIS (Time History of Events and Macroscale Interactions during Substorms - cronologia degli eventi e delle Interazioni su macroscala durante le tempeste magnetiche secondarie).
Rappresentazione artistica delle sonde [NASA].
"Il riutilizzo di due satelliti per la missione ARTEMIS evidenzia un uso efficiente da parte della NASA delle risorse spaziali della nazione", ha dichiarato Dick Fisher, direttore della divisione eliofisica della NASA's Science Mission Directorate presso la sede dell'agenzia a Washington.
ARTEMIS permetterà la misura della turbolenza del vento solare su scala mai campionata da precedenti missioni. Il vento solare è un flusso di particelle cariche emesse dall'atmosfera superiore del Sole.
"ARTEMIS offrirà una visuale unica da due punti del poco esplorato ambiente spaziale della Luna", ha dichiarato Vassilis Angelopoulos dell'Università della California a Los Angeles (UCLA), capo ricercatore della missione THEMIS. "Questi due veicoli spaziali sono diretti verso una nuova, incredibile avventura."
Uno dei veicoli spaziali ARTEMIS ha raggiunto il 25 agosto quello che viene chiamato punto di Lagrange L2 sul lato nascosto della Luna. Il 22 ottobre, l’altra sonda è entrata nel punto di Lagrange L1 sul lato verso Terra della Luna. I punti di Lagrange sono luoghi in cui la gravità della Terra e della Luna sono in equilibrio, creando una sorta di parcheggio gravitazionale per gli oggetti che vi si trovano. NASA ha riposizionato i due veicoli spaziali THEMIS più lontani utilizzando la riserva di carburante presente a bordo effettuando una serie di complesse manovre orbitali nel corso di più di un anno.
"ARTEMIS è andata là dove nessun veicolo spaziale è mai giunto prima", ha detto Manfred Bester, Mission Operations Manager presso la University of California a Berkeley, dove sono gestiti i veicoli spaziali. "Stiamo esplorando per la prima volta i punti di Lagrange Terra-Luna."
Dopo sei mesi presso i punti di Lagrange, ARTEMIS si avvicinerà alla Luna. I veicoli spaziali scenderanno in un primo momento a circa 100 km dalla superficie, ma successivamente si avvicineranno ulteriormente. Da distanza ravvicinata, il veicolo spaziale potrà vedere come il vento solare impatti su un mondo roccioso quando non c'è campo magnetico per proteggerlo. La Terra è protetta dal vento solare dal suo campo magnetico e quindi il comportamento è radicalmente diverso.
La missione ARTEMIS è uno sforzo congiunto tra il Goddard Space Flight Center di Greenbelt, nel Maryland, il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, lo Space Sciences Laboratory di Berkeley e UCLA.
Lanciata nel 2007, THEMIS è stata la prima missione composta da cinque satelliti tutti partiti contemporaneamente su un unico vettore. La costellazione di satelliti ha fornito agli scienziati i dati per contribuire a risolvere il mistero di come la magnetosfera terrestre scambi energia col vento solare innescando sottotempeste geomagnetiche. I tre satelliti THEMIS rimanenti continueranno a studiare le sottotempeste che sono visibili nell'emisfero settentrionale come improvvisi brillamenti nelle aurore boreali.
La missione è stata una di quelle più rapide e a basso costo sviluppate dalla NASA nell’Explorers Program. ATK, ex Swales Aerospace, di Beltsville, Md, ha costruito le sonde THEMIS. Goddard gestisce il programma per il Science Mission Directorate dell'Agenzia.

Nessun commento: