Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

venerdì 2 luglio 2010

Problema con l'attracco della Progress 38P.

Oggi era previsto alle 1658 UTC l'attracco con la Stazione Spaziale Internazionale della capsula Progress M-06M, cargo senza equipaggio di fabbricazione russa.

La procedura è stata interrotta improvvisamente dopo che il pilota automatico ha perso il legame di telemetria tra i due veicoli. La perdita del link è avvenuta circa 25 minuti prima dell'ormeggio.

Il veicolo con i rifornimenti si è poi spostato automaticamente a distanza di sicurezza confermando che il computer di bordo è ancora pienamente funzionante e garantendo così che l'equipaggio della ISS non corre alcun rischio. I controllori di volo russi stanno valutando le opzioni per recuperare il Progress, ma dovranno considerare con attenzione ogni dettaglio.

Per oggi non verrà sicuramente tentata nessun'altra manovra.

Aggiornamento.
Il problema sembra più grave del previsto. Anche se la Progress 38 si trova attualmente a poco più di tre chilometri di distanza davanti alla ISS, pare che abbia problemi di stabilizzazione dell'assetto e che stia lentamente ruotando su se stessa.

Comunque la situazione è sotto controllo e il Centro Controllo Missione verificherà tutti i possibili scenari nelle prossime 48 ore. Non si esclude che la Progress possa essere sacrificata per evitare possibili problemi alla Stazione.

Resta il fatto che è la prima volta che succede alla ISS e la seconda per la Progress: l'altra volta era il 1993 e il cargo colpì la MIR danneggiandola in modo abbastanza esteso.

Aggiornamento.
Il team russo ha deciso di effettuare due accensioni dei motori della Progress questa notte (venerdì 2) ed una domani (sabato 3) effettuando così un altro tentativo di attracco domenica 4 luglio alle 1617 UTC.

Il piano prevede di attivare il sistema automatico d'attracco KURS per verificarne il funzionamento. Se dovesse fallire, il Centro Controllo di Mosca prenderà il comando della capsula per portarla nelle vicinanze della Stazione quando il Comandante Alexander Skvortsov potrà prenderne il controllo con il sistema TORU.

Speriamo che tutto vada per il meglio, ma sicuramente nessuno ha intenzione di correre dei rischi inutili.

Aggiornamento (3 luglio).
Saranno due le accensioni per oggi.
La rotazione della Progress, secondo fonti Roscosmos, è del tutto normale durante le procedure di allontanamento d'emergenza dalla Stazione. Il suo scopo è quello di mantenere i pannelli solari illuminati a prescindere dall'assetto della capsula. Ruotando lentamente ci sarà certamente una percentuale di tempo in cui la luce del Sole ricaricherà le batterie del cargo.

Il sistema TORU per la guida remota dalla ISS necessita che la Progress non sia più distante di un chilometro dal molo d'attracco. Venerdì non è mai arrivata a quella distanza, ma ha deviato quando si trovava ancora ad un paio di chilometri dal grande complesso orbitante.

Una riunione di questa mattina dei dirigenti NASA e Roscosmos ha confermato il nuovo tentativo per domani.

Aggiornamento.
Tentativo confermato per le 1610 UTC di domenica 4 luglio.
Nella mattinata ci sarà ancora un briefing per un'ultima verifica delle condizioni dei veicoli.

NasaTV si collegherà in diretta dalle 1530 UTC (le 17:30 italiane).

Ultimo aggiornamento.
I tecnici russi hanno capito il motivo del mancato attracco.
I dati di telemetria fra capsula e Stazione del sistema automatico KURS sono stati disturbati dal collegamento video per il comando remoto TORU. In effetti il sistema di sicurezza ha attivato la procedura di "Cancel Dynamic Operations" nel momento dell'attivazione del TORU, anche se resta il dubbio sul motivo che ha portato a questa interferenza: del resto questi sistemi vengono attivati per ogni attracco Progress.

Diversi test eseguiti oggi hanno confermato che il Progress M-06M è in piena efficienza e lo dimostra anche il fatto che la procedura di sicurezza ha funzionato alla perfezione portando la capsula a distanza di sicurezza e nella posizione prevista rendendola pronta per i successivi comandi.

Domani verrà quindi mantenuto spento il sistema TORU lasciando che il KURS esegua il proprio lavoro. Mancherà la ridondanza e la maggiore sicurezza di un controllo umano, ma da Roscosmos sono tranquilli e assicurano che funzionerà tutto alla perfezione.

2 commenti:

Alessandro ha detto...

dove si può seguire l'evoluzione della situazione in diretta?

Grazie

Monzitrek ha detto...

Quando ci sono manovre particolari come attracchi, distacchi, EVA e ogni cosa un po' diversa dalla solita routine si collega NasaTV...

Infatti era collegata quando è mancato l'attracco della Progress.