Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

domenica 11 luglio 2010

Lancio Proton.

Dopo un viaggio di 9 ore il satellite EchoStar 15 ha raggiunto l'orbita per mezzo di un razzo russo Proton con stadio orbitale Breeze M partendo dal Cosmodromo di Baikonur alle 1840 UTC.
Lanciato sabato 10 luglio, il satellite di 5'511 kg di massa ha raggiunto la GEO dopo essere passato per un breve parcheggio sull'orbita di trasferimento fra 6'000 km e 35'800 km di quota.

La separazione dal vettore è avvenuta alle 0353 UTC ed il satellite ha così segnato l'entrata in servizio per la DISH Network.
Una volta circolarizzata l'orbita a 35'888 km sopra l'equatore, Echostar 15 si posizionerà a 61,5 gradi di longitudine ovest per coprire gli Stati Uniti.

Costruito da Space Systems/Loral, il satellite è equipaggiato con 32 trasponditori in banda Ku per l'inoltro della televisione ad alta definizione e altre funzionalità direttamente nelle case degli abbonati DISH Network.
EchoStar 15 è un satellite molto potente, oltre 20 chilowatt. L'intenzione della DISH è di utilizzare oltre 300 watt per canale, cioè circa un 20-30 per cento in più del normale che assicura la possibilità di trasmettere un maggior numero di canali contemporaneamente.

DISH Network ha sede a Englewood in Colorado ed utilizza una dozzina di satelliti per trasmettere i propri servizi a 14 milioni di clienti.
EchoStar 15 si unisce ad altri due satelliti sullo slot dei 61,5 gradi: EchoStar 3 lanciato nel mese di ottobre 1997 e EchoStar 12 partito nel luglio del 2003, entrambi con vettori Atlas della ILS decollati da Cape Canaveral, in Florida. L'azienda aerospaziale russa Khrunichev con sede a Mosca, ha costruito il vettore Proton e l'americana International Launch Services della Virginia ha gestito il volo.

Questo è stato il 358esimo lancio Proton dal 1965 e il settimo del 2010. Per la ILS, la missione ha rappresentato 61esimo volo commerciale dal 1996 e il quinto di quest'anno.

Il vettore Proton ha effettuato in media un lancio di successo in ciascuno degli ultimi 24 mesi. La prossima missione con il primo satellite di comunicazioni mobili SkyTerra è prevista per metà agosto.

In foto il lancio.
Fonte: ILS.

Nessun commento: