Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

domenica 3 gennaio 2010

Viaggio in Florida.

La preparazione del possibile viaggio in Florida per assistere al lancio della missione STS-131 (Space Shuttle Discovery), sta iniziando a prendere corpo.
Ad oggi il lancio è previsto per il 18 marzo alle 13:34 locali (EDT) e quindi sarebbe in pieno giorno.

Diciamo che il punto critico della tempistica dei lanci è rappresentato dalla partenza della STS-130: se ritarda Endeavour è quasi sicuro che ritarderà anche Discovery, a causa della poca distanza temporale fra i due lanci.

Vediamo di fare un accenno di programma.
La prima bozza potrebbe essere questa:
- partenza dall'Italia il 16 mattina e arrivo in USA alla sera.
- noleggio di un veicolo per essere indipendenti con gli spostamenti.
- prenotare un Hotel a Titusville, senza spendere grandi cifre, per esempio il Best Western Space Shuttle Inn (anche il nome ispira, vero?)
- il 17 al KSC si fa un primo tour e si procurano i biglietti per il lancio. Le vendite dirette vengono effettuate online, ma nel giro di una decina di SECONDI sono esauriti dalle agenzie del posto, quindi si deve approfittare dei servizi locali. Intorno ai 100 dollari c'è anche il pullman navetta che porta e recupera dalla Causeway, da cui si può vedere il lancio.
- il 18 ovviamente c'è il lancio quindi la giornata è incentrata su questo. Eventualmente il pomeriggio si potrebbe fare un altro tour.
- il 19 altro tour interno al KSC (mi pare che i tour più belli siano 3).
Nei giorni successivi si potrebbe visitare il parco di Epcot o altro in zona. Consideriamo di avere qualche giorno di "polmone" per assorbire un eventuale ritardo nel lancio. I tour interni sono talmente belli (a dire di chi c'è già stato) che si potrebbero anche ripetere...
- il rientro potrebbe essere il 22 o il 23 marzo, con arrivo il giorno dopo.

Consideriamo che, se il lancio avvenisse secondo programma, si potrebbe pensare di passare una giornata a Washington all'Air and Space Museum dello Smithsonian, dove, oltre ad una marea di altre cose, ci sono capsule Mercury, Gemini, un modulo comando dell'Apollo e lo Shuttle Enterprise.
Questa possibilità è comunque una opzione.

Stay tuned... ;)

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Perché non partire a vedere la missione di maggio, anzichè marzo, Luigi?
Le temperature potrebbero essere più miti...

Monzitrek ha detto...

Perché a marzo sono miti...
A maggio fa già un caldo pazzesco. Io sono stato in Florida all'inizio di giugno e il caldo-umido era tale che quasi non si resisteva...

Certo, ero a Miami, ma al KSC non è molto diverso!

Anonimo ha detto...

E il rischio temporali a marzo dovrebbe essere meno presente vero?

Anonimo ha detto...

Scusa Luigi ma come facciamo a prenotare in tempo?
E in caso di ritardi nel lancio che si fa? Si ritorna?

Monzitrek ha detto...

Purtroppo il rischio di ritardi è sempre presente e quindi non si può avere la certezza di vedere il lancio.

Certo, se non riuscissimo a vederlo, l'unica possibilità sarebbe ritornare...
Non ci sono alternative!

phoenix 1994 ha detto...

Negativo ragazzi, io a marzo devo andare a scuola ed è di solito un periodo pieno di lavoro, figuriamoci se mi prendo 10 giorni di ferie...
Per aggirare il problema propongo di andarci per la penultima missione, l'STS-134, in partenza per il 29 luglio 2010. In famiglia non abbiamo problemi di caldo e voi?
Ciao.

Monzitrek ha detto...

Diciamo che se non riuscissimo a vedere il lancio a marzo potremmo tentare una "toccata e fuga" a luglio, semplice andata e ritorno, solo per poter vedere la partenza.

Anche se è tutt'altro che facile...

Anonimo ha detto...

<io a questo punto propendo x la missione di maggio...E' la più sicura anche come meteo...rispetto a quella di luglio!

Anonimo ha detto...

Credo che per i minorenni sarebbe un problema un espatrio di questo genere senza i genitori!!!!

Anonimo ha detto...

Da che mi risulti lo Shuttle non ha mai subito ritardi nelle partenze di maggio, vero Luigi?
E poi chi ha paura del caldo? Meglio il caldo che la pioggia e/o la neve!!!

phoenix 1994 ha detto...

Anonimo, il fatto che non sia mai successo non significa che non succederà mai. In casi come questi i ritardi sono sempre in agguato!
E poi, Anonimo, se c'è caldo-umido è un conto, ma se c'è la neve (e quindi freddo-secco) è un'altro paio di maniche!
Diciamo che a me personalmente non fa paura nè il caldo pazzesco nè il freddo intenso con neve.
Bisognebbe sapere quanti gradi di temperatura e quanta umidità ci sono là a luglio, a marzo o a maggio, così mi faccio un idea. Qualcuno me lo può dire?