Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

domenica 4 ottobre 2009

Shuttle News.

STS-129.
Atlantis è pronto per il Rollover di martedì 6 ottobre verso il VAB. Lo hanno già piazzato sul trasportatore che lo trasferirà nell'enorme edificio dove si assemblavano già i giganteschi Saturno V che hanno portato l'uomo sulla Luna. Le varie procedure finali sono state completate, compreso il gonfiaggio dei pneumatici e la verifica del centro di gravità dell'orbiter.
La STS-129 può così fare questo passo che la porta fuori dalla baia 1 dell'OPF verso il VAB e quindi l'integrazione sullo stack composto da ET-133 e i due SRB.

STS-130.
Mentre continuano le verifiche sui 340 microfori rilevati sui condotti dei propellenti degli SSME dell'Endeavour, nella baia 2 dell'OPF si prosegue la preparazione della missione che il 4 febbraio porterà sulla ISS il Nodo 3 e Cupola. Nel VAB si sta intanto iniziando l'assemblaggio degli SRB per questa missione e alla Michoud Assembly Facility di New Orleans stanno concludendo l'assemblaggio dell'ET-134. Il 17 ottobre verrà caricato sulla chiatta di trasporto e portato al KSC.
Il 19 ottobre è prevista l'installazione dei motori nell'Endeavour e dato che uno di quelli previsti è stato inviato alla Pratt & Whitney Rocketdyne di Canoga Park, proprio per il problema dei microfori, verrà sostituito con un altro già pronto.

STS-131.
Anche uno dei motori del Discovery ha evidenziato i microfori (lo SSME-3), almeno 200, e per domani (lunedì 5 ottobre) è previsto l'inizio dello smontaggio dei motori dall'orbiter. Sarà necessaria una verifica della distribuzione dei microfori confrontandone la posizione con quelli rilevati sul motore dell'Endeavour. Le prime analisi hanno evidenziato che la causa potrebbe risiedere nel nastro adesivo usato per fissare il tappo che viene inserito nella gola del motore durante gli spostamenti. Il collante di questo adesivo contiene piccole quantità di zolfo e i residui che rimangono attaccati, reagendo con il nichel dell'ugello durante le altissime temperature del lancio, potrebbe innescare dei fenomeni di corrosione che sfocerebbero in queste micro cricche. I lavori stanno comunque proseguendo anche nella baia 3 dell'OPF, anche se il lancio non è così vicino, essendo previsto per il 18 marzo 2010. Anche l'ET-135 è al 50% della preparazione e la consegna al KSC è prevista per il 23 dicembre.

Le due immagini provengono dal Jake Garn Simulation and Training Facility del Johnson Space Center di Houston e mostrano due momenti degli addestramenti per la STS-131, all'interno del Full Fuselage Trainer e dello Shuttle Mission Simulator, copie esatte di un orbiter per permettere agli astronauti di familiarizzare con le varie componenti degli Shuttle. Nella foto superiore vedete Alan Poindexter (a dx), il comandante e Dorothy Metcalf-Lindenburger (a sx) specialista di missione all'interno della cabina di pilotaggio, o ponte superiore. L'altra è ripresa nel ponte inferiore e raffigura Naoko Yamazaki (a sx), Stephanie Wilson (al centro) e Clayton Anderson (a dx).
Da notare gli incredibili spazi a disposizione degli astronauti all'interno degli Space Shuttle. Ci credo che quando parlano delle capsule le definiscono "secchi di bulloni"!

Nessun commento: