Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

martedì 25 marzo 2008

STS-123 News 27.

Con Gregory Johnson ai controlli, Endeavour ha mollato gli ormeggi dalla International Space Station con circa mezz’ora di ritardo sul previsto a causa di un problema con lo spostamento dei pannelli solari della stazione che devono essere ruotati prima del distacco della navetta. Dopo aver ripetuto il comando di spostamento, finalmente i pannelli esterni del lato di sinistra si sono girati come richiesto e quindi Endeavour ha potuto separarsi dalla ISS alle 01:25.

"Houston, Endeavour, abbiamo separazione fisica," Gregory ha trasmesso al Mission Control Center mentre lo Shuttle si allontanava dolcemente, circa 350 km al disopra dell’Oceano Indiano ad ovest dell’Australia.

L’ingegnere di volo Garrett Reisman, ultimo arrivato a bordo della ISS, seguendo la tradizione navale stabilita dal primo comandante NASA otto anni fa, ha suonato la campana installata nel laboratorio Destiny e formalmente ha annunciato "Endeavour. In partenza."
"Ricevuto, venti propizi e mari tranquilli a voi, ragazzi…” ha risposto il comandante dello Shuttle Dominic Gorie.

"Bene, siamo i felici destinatari del modulo Kibo e di Dextre e apprezziamo veramente tutto quello che avete fatto nelle ultime settimane.” Ha risposto la comandante della stazione Peggy Whitson. "Grazie infinite e grazie in particolare per essere persone così eccezionali."

"Grazie, Peggy," ha detto Gorie. "Amici miei, ci rivedremo a Terra fra circa un mese."

Endeavour, orientato con la coda verso Terra e la sua stiva aperta verso la ISS si è allontanato direttamente dall’avamposto nella direzione del moto che in orbita è di quasi 8 km al secondo. Gregory deve guidare l’astronave in un giro a 360° intorno alla stazione per fotografare il complesso da tutte le direzioni prima di lasciare la zona.
L’atterraggio è previsto al Kennedy Space Center per le 00:05 di giovedì.

3 commenti:

Massimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Massimo ha detto...

Sembra proprio come un pezzettino di film di
fantascienza...bellissimo Luigi!.
E molto bella e ben riuscita anche questa missione.
L’atterraggio è previsto al Kennedy Space Center per le 00:05 di giovedì.
Intendi sempre ore Italiane vero?
Allora ci vediamo su NASA TV anche questo atterraggio!!...
Saluti
MAX

Monzitrek ha detto...

Grazie Massimo...
Sì, le ore sono italiane, anche se non l'ho specificato.
A domani e buon rientro!