Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

martedì 4 settembre 2012

ISS in panne

Problemi durante l’ultima attività extraveicolare eseguita sulla ISS il 30 agosto.
Mentre i due astronauti (Sunita Williams e Akihiko Hoshide) stavano rimontando una unità di commutazione di potenza per lo smistamento dell’energia proveniente dai pannelli solari, una delle viti che dovevano fissarla si è bloccata impedendo il completamento dell’operazione. Fortunatamente dal sistema di alimentazione della Stazione risultavano esclusi soltanto due degli otto pannelli, permettendo comunque il funzionamento di tutte le attrezzature (per sicurezza sono stati spenti solo alcuni sistemi secondari), ma viene a mancare un necessario backup in caso di guasto ai sei pannelli solari attivi.

Cosa che è puntualmente successa sabato primo settembre, quando un sezionatore di potenza in corrente continua è scattato a causa di un corto circuito in uno dei servizi da lui alimentati, situazione che ha sganciato l’alimentazione da un terzo pannello, lasciando la ISS alimentata da soli 5 pannelli, condizione non più verificatasi da anni. Da qui la decisione di eseguire al più presto una ulteriore EVA per completare l’installazione dell’unità di commutazione e attivare almeno i due pannelli mancanti. Una eventuale successiva EVA si occuperà di risolvere l’ultimo problema verificatosi il 1 settembre.

La “passeggiata” è prevista per mercoledì 5 settembre.

Aggiornamento.
EVA riuscita alla perfezione con il completamento del montaggio dell'unità e il ripristino della funzionalità dei pannelli.

2 commenti:

Sandro Ciarlariello ha detto...

Fortunatamente non hanno il problema della benzina da quelle parti...Ciao e complimenti per il blog!

Luigi Morielli ha detto...

No, ma forse preferirebbero quasi averlo: fare tutti quei chilometri e non trovare neanche una stazione di servizio può essere frustrante! :-D

Grazie dei complimenti!