Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

mercoledì 1 dicembre 2010

X-37B è ora di rientrare.

Il primo spazioplano automatico americano è agli sgoccioli della sua missione. Il 30esimo Space Wing della Vandenberg Air Force Base, come responsabile del veicolo, ha diramato una breve notizia evidenziando che la missione di OTV (Orbital Test Vehicle) si sta per concludere assegnando una finestra di rientro compresa fra venerdì 3 e lunedì 6 dicembre. 
Una rappresentazione artistica del rientro [NASA].
Il momento esatto verrà stabilito in base alle orbite e alle condizioni meteo sulla pista di atterraggio di Vandenberg, in California.

Si tratta del primo veicolo automatico americano a rientrare su pista, cosa che gli Shuttle d'oltreoceano non hanno mai fatto, ma che invece era riuscito al primo colpo alla Russia quando lanciò il suo Buran per la prima ed unica missione spaziale.

La missione di OTV è iniziata è 22 aprile ed è stata sempre avvolta nel mistero. Le orbite e i relativi cambi di quota non sono mai stati diffusi ufficialmente, ma sempre solo ufficiosamente grazie alla rete mondiale degli osservatori amatoriali che hanno continuamente calcolato le traiettorie rendendole di pubblico dominio.


A bordo del veicolo è anche presente un sistema di autodistruzione per evitare che possa precipitare su zone abitate e soprattutto per evitare che possa cadere in mani nemiche.
Una volta rientrato inizierà il lungo lavoro di verifica in cui si effettueranno tutte le prove necessarie per controllare le condizioni e per testare soprattutto il tempo ed il denaro necessari per la sua preparazione alla prossima missione. 

Nessun commento: