Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

martedì 25 agosto 2009

Primo lancio Sudcoreano.

Alle 10:00 CEST di oggi è stato effettuato il primo lancio di un vettore della Corea del Sud.
Il lancio era stato rinviato una settimana fa a causa di un problema al software di controllo della pressurizzazione del vettore che non è di completa fabbricazione Sudcoreana. In realtà il missile "Naro" (così è stato chiamato il KSLV-1 - Korea Satellite Launch Vehicle) è basato sui motori dei Proton Russi e sui moduli booster del futuro vettore Russo Angara.
Il costo dell'operazione è stato di 402 milioni di dollari, il 40% dei quali pagati alla Russia per questi aiuti tecnologici.

Il satellite lanciato oggi era il Science and Technology Satellite 2 (STSAT-2) ed era un veicolo dimostrativo di circa 100 kg di peso.

Il Naro può portare un carico utile di 100 kg a 300 km di quota a 38° di inclinazione. La spinta al decollo è di 1'910'000 kN con una massa di 140 tonnellate. Il missile ha diametro di 3,9 metri ed un'altezza di 30 metri.

In base a fonti Russe, pare che il satellite non sia stato posizionato sulla giusta orbita, trovandosi invece ora su una traiettoria molto più ellittica del previsto. Data la difficoltà e la precisione necessarie per l'iniezione in traiettoria orbitale, è molto probabile che l'orbita fortemente ellittica sia in realtà una traiettoria balistica con un rientro distruttivo in atmosfera.
Di fatto il NORAD non ha ancora rilevato nuovi oggetti in orbita.
I Russi hanno anche puntualizzato che per loro questo lancio è stato un successo (il primo stadio ha funzionato alla perfezione), mentre per i coreani è stato solo un mezzo successo.

In realtà il satellite è precipitato nell'Oceano Pacifico, quasi sicuramente per il mancato sgancio del fairing. quindi il lancio è stato un fallimento...

Ulteriori informazioni qui.

In foto il lancio (Associated Press).

2 commenti:

Teresa ha detto...

Comunque sia c'è un' altra nazione che vuole conquistare lo spazio.

L' Asia Space Race continua.

Monzitrek ha detto...

E' certamente una cosa positiva, ma visto il soggetto c'è chi può sollevare dei dubbi.

Speriamo bene...