Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

mercoledì 1 aprile 2009

Cassini vede Apophis.

La sonda Cassini in orbita nel sistema di Saturno, sta eseguendo la missione estesa Equinox.
Il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena ha rilasciato un comunicato secondo il quale in un paio di fotografie riprese al satellite Dione si nota sullo sfondo la presenza di un punto in movimento.
Ulteriori analisi delle immagini hanno permesso di riconoscere il misterioso oggetto: si tratta dell’asteroide 99942 Apophis.
La cosa preoccupante è che l’orbita dell’asteroide risulta drasticamente modificata e si sta cercando di calcolarne con precisione la nuova traiettoria.
Il primo rilevamento di 99942 Apophis è avvenuto nel 2004 e dai primi calcoli risultava che avrebbe dovuto eseguire un passaggio molto ravvicinato con la Terra nel 2029, al punto da diventare un rischio per il nostro pianeta.
Gli ultimi calcoli lo danno ancora pericoloso per il 2036, ma, benché resti l’oggetto più pericoloso in assoluto per la Terra, non appariva che sarebbe entrato in collisione con noi.

Questi nuovi dati invece stravolgono la situazione, infatti in base alla nuova traiettoria di 99942 Apophis, questi si avvicinerà al nostro pianeta già il 21 dicembre del 2012, proprio quando i calcoli del calendario Maya stabiliscono la fine del mondo (come riportato da fonti autorevoli).

Il JPL ha concentrato tutti gli sforzi per ottenere dati più precisi, infatti si stanno verificando le immagini riprese da New Horizont durante il test annuale eseguito nel 2008 ed in cascata si verificano anche quelle di Mars Express, Mars Reconaissance Orbiter, Venus Express, fino a Messenger, dato che il cambio di rotta improvviso potrebbe essere stato provocato da una collisione con un altro corpo celeste.
Il dottor Mackerel, responsabile dell’analisi delle immagini di Cassini Equinox, dice che non è il caso di preoccuparsi e che gli errori di calcolo possibili sono ancora talmente alti da non giustificare qualsiasi azione preventiva.

Se ci saranno novità vi terrò informati.

Nella foto una delle due immagini citate nel testo con l'oggetto evidenziato.
Fonte: NASA/JPL.

Aggiornamento.
Ebbene sì, era un pesce d'aprile.
In verità, oltre ad essere abbastanza assurda come notizia, c'erano un paio di indizi che avrebbero dovuto farvi capire che era uno scherzo: la prima è la citazione di Voyager come fonte attendibile (con tutto il rispetto, ma la trasmissione di RaiDue è tutt'altro che attendibile...) e la seconda era il nome Mackerel (è il nome inglese dello sgombro).
Devo dire che avete scoperto il trucco in pochi minuti (basta vedere la rapidità dei commenti!) e quindi i lettori di questo Blog dimostrano di essere belli svegli!

Ah, dimenticavo.
Non ci sono pericoli, ma pare che Mackerel abbia iniziato a costruire una cantina molto profonda nel cortile di casa sua…

4 commenti:

Luca ha detto...

Dottor mackerel, salvaci tu ;)

Anonimo ha detto...

è un pesce d'aprile ahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahaha

Anonimo ha detto...

quando sono arrivato alla data... è stato tutto chiaro!
Roberto Giovannini

Anonimo ha detto...

io non capisco se apophis colpirà la terra non riesco a calcolare come e dove si possa schiantare al telegiornale ne parlano ma io ho fatto i miei calcoli ed è risultato ke apophis orbiterà molto vicino alla terra ma in pratica non si schianterà ma sara visibile ad occhio nudo e sfiorera la terra e basta non so se ho fatto bene icalcoli insomma ho solo 12 anni!!!comunque vorrei sapere se è posssibile sapere forse se si schiantera apophis aspetto una risposta!!
da michela