Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

sabato 25 aprile 2009

AstroWorld News.

Collaudati i motori del Dragon.
Sono stati collaudati con successo i propulsori Draco che verranno montati sulla capsula Dragon della SpaceX. Il test è stato eseguito presso la SpaceX Test Facility, a McGregor in Texas, ed ogni motore può dare circa 380N di spinta (40kg). Sulla capsula Dragon ne saranno montati 18 e saranno fondamentali per le manovre di avvicinamento alla ISS quando la capsula dovrà attraccare rispettando i contratti commerciali di rifornimento alla Stazione.
Il primo test in volo verrà effettuato quest’anno con il lancio del Falcon 9 dalla base di Cape Canaveral.

Nuovi astronauti NASA in arrivo.
In occasione dei 50 anni dalla presentazione del primo gruppo di astronauti per i voli Mercury, l’agenzia spaziale americana presenta i 40 nuovi candidati (scelti su 3654 iscritti nel settembre 2007) che dopo due anni di addestramento potranno volare sulle Soyuz o su Orion. Saranno sicuramente esclusi dai voli Shuttle dato che le navette americane termineranno il loro servizio con il 2010.

Constellation in subbuglio.
Il programma spaziale americano per il prossimo futuro si sta trovando di fronte a delle scelte importanti: cambiare o soccombere sotto i propri ritardi.
Di fatto ci sono diverse proposte per semplificare la strada al sistema composto da vettori Ares, capsule Orion e moduli lunari Altair che permetterebbe di anticipare tutto il progetto permettendo l’entrata in servizio entro il 2015. Purtroppo si parla già di un ritardo di almeno 18 mesi sulla tabella di marcia, il che obbliga ad effettuare delle scelte importanti.
Una di queste è il non richiedere la riutilizzabilità dei vettori derivati dagli SRB dello Shuttle e la riduzione della capienza di Orion da 6 a 4 posti. Si tenderebbe anche ad eliminare il volo test chiamato Ares I-Y, lasciando le prove all’Ares I-X che dovrebbe essere eseguito quest’anno.
Queste modifiche dovrebbero permettere di rendere abitato già l’Orion 3 anticipando i tempi.
L’importante è che la sicurezza degli occupanti non sia messa in discussione.

In foto il simulacro di Orion viene preparato per il primo volo del programma, Ares I-X.
Fonte: NASA.

Nessun commento: