Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

lunedì 18 agosto 2008

Phoenix – Sol 79, 80 e 81.

Una fotografia ripresa la mattina del Sol 79 circa alle 6 locali, mostra un leggero strato di brina sul terreno marziano.
In quel momento il sole era a soli 22° circa sopra l’orizzonte e la luce radente che ne scaturiva, evidenziava tutte le formazioni poligonali che caratterizzano il terreno artico di Marte, dove Phoenix si è posata.
Pochi minuti dopo aver ripreso la fotografia il Sole ha iniziato a scaldare il terreno dal quale è rapidamente scomparso quel velo bianco.
È sicuramente ghiaccio di acqua, per gli stessi motivi per cui lo era il primo visto negli scavi: in quelle condizioni non può trattarsi di ghiaccio di anidride carbonica.
Il team di Terra ha elaborato l’immagine ricevuta per evidenziare le parti e far risaltare il velo chiaro di brina che si è formato.
La Surface Stereo Imager Camera ha già ripreso migliaia di fotografie ed ha permesso di definire tutto il terreno che circonda Phoenix.
Nell’immagine qui presente, ripresa verso est-sudest si intravede uno dei pannelli solari della sonda e il masso più grande, in basso, è stato denominato "Qaudlings" mentre quello circa in centro è stato chiamato "Winkies".

Nessun commento: