Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

giovedì 22 maggio 2008

Proposta di proroga per lo Shuttle.

È stato proposto il finanziamento di una missione aggiuntiva dello Space Shuttle per portare sulla ISS il carico scientifico da un miliardo di dollari composto dall’AMS.
Dalla NASA hanno inviato ufficialmente al Congresso la proposta H.R.6063 in cui, oltre a richiedere il finanziamento di almeno una missione aggiuntiva per lo Shuttle (appunto per fare arrivare a bordo della ISS l’Alpha Magnetic Spectrometer, attualmente obbligato a terra), richiedono 1 miliardo di dollari aggiuntivi per accelerare lo sviluppo del programma Constellation.
Il budget per la NASA nel 2009 sarebbe quindi di 19,2 miliardi di dollari, ma dovrà essere approvato dal Congresso.
Orion (la capsula) e Ares (il lanciatore) sono previsti in servizio attivo a partire dal 2015, quasi 5 anni dopo la messa a terra degli Shuttle.
La legislazione Americana prevede che la NASA possa mantenersi al passo con le missioni abitate fino al ritorno alla Luna intorno al 2020 cercando collaborazioni internazionali, pur di raggiungere gli scopi prefissati. Dovranno ovviamente chiedere assistenza ai russi, gli unici che riescono ad accedere alla Stazione con veicoli abitati.

Ma la prorosta è abbastanza articolata. Vediamo quali altre richieste ci sono.
Nella H.R.6063 c’è anche un articolo che propone il nome di Neil Armstrong (primo uomo sulla Luna) per il primo avamposto lunare fisso e viene stabilito che lo stesso debba essere progettato in modo da funzionare per lunghi periodi senza presenza umana.
Sul fronte scientifico si richiede anche l’autorizzazione per lo sviluppo di Glory, un satellite per il monitoraggio del clima globale, il cui progetto è stato congelato nel 2005 per aver sforato dai costi previsti. Viene inoltre richiesto di implementare sui satelliti Landsat 5 e 7 uno strumento di termografia geografica che, pur non essendo previsto nella progettazione, sarebbe molto utile per dare continuità ai dati raccolti da questa classe di satelliti e potrebbe ancora essere installato a bordo dato che il lancio è previsto nel 2011.

Tom Feeney rappresentante Repubblicano della Florida al Congresso, ha trovato il consenso di Richard Oberman, rappresentante Democratico e grazie a questa spinta da entrambi gli schieramenti pare che ci siano buone probabilità per l’approvazione della proposta.

Nessun commento: