Time machine.

- UTC Tempo Universale Coordinato.

Tutti i lanci in video:


Space Shuttle Missions Database - Tutti i dati sulle missioni Shuttle
Se avete domande su argomenti spaziali chiedetemi tranquillamente senza farvi problemi: cercherò di rispondere a tutti.

Iscrivetevi alla Newsletter, edizione italiana del Jonathan's Space Report, inviando una richiesta al mio indirizzo email.

sabato 29 settembre 2007

Riflessioni...

Nel 2004 il Presidente Bush promise di portare l'Uomo su Marte.
Questa missione, secondo "New Scientist", sarebbe costata da 40 a 80 miliardi di dollari.
Che fanno un bel mucchio di soldi...

Nel 2003 lo stesso Bush inviò il suo esercito in Iraq.
Una stima in difetto dei costi di quel conflitto ad oggi è di 454 miliardi di dollari (altre fonti, come "The Boston Globe" dicono molto di più).

Se la stima di partenza fosse esatta e considerando che tutte le spese di sviluppo per un programma spaziale si fanno solo all'inizio e poi non sono più necessarie, potremmo stimare il primo volo in 80 miliardi e gli altri in 40 miliardi ciascuno.
Invece di andare a vendere democrazia con metodi non proprio ortodossi, gli USA avrebbero potuto inviare 10 missioni sul pianeta Rosso, con tutto quello che avrebbe comportato in avanzamento tecnologico e di conoscenze scientifiche...
Senza contare che avrebbero potuto certamente salvare il programma Space Shuttle, destinato alla chiusura definitiva nel 2010.

venerdì 28 settembre 2007

ISS

La stazione è stata riportata in quota.
Un reboost eseguito lunedì 24 ha fatto risalire la ISS di 5,3 km.
Di conseguenza gli ultimi passaggi segnati nel capitolo sulle osservazioni non sono più validi.

Vi aggiorno la lista dei passaggi che sarà ovviamente valida almeno fino al termine della prossima missione Shuttle, la STS-120, in partenza il 23 Ottobre.

Data ......... Mag..... Ora.... Alt.... Az.
03 Ottobre ... 0,4 ... 21.00 ... 12 ... SSW
04 Ottobre ...-0,3 ... 19.50 ... 14 ... SE
04 Ottobre ... 0,8 ... 21.25 ... 13 ... WSW
05 Ottobre ...-1,8 ... 20.15 ... 39 ... SE
06 Ottobre ...-2,3 ... 20.40 ... 73 ... NNW
07 Ottobre ...-1,7 ... 19.25 ... 39 ... SE
07 Ottobre ...-0,5 ... 21.00 ... 30 ... NW
08 Ottobre ...-2,3 ... 19.50 ... 72 ... N
08 Ottobre ... 0,9 ... 21.25 ... 15 ... NW
09 Ottobre ...-1,0 ... 20.15 ... 33 ... NNW
10 Ottobre ...-0,4 ... 20.35 ... 23 ... N
11 Ottobre ...-1,0 ... 19.25 ... 34 ... NNW
11 Ottobre ... 0,3 ... 21.00 ... 17 ... NNW
12 Ottobre ...-0,4 ... 19.50 ... 23 ... N
12 Ottobre ... 1,2 ... 21.20 ... 11 ... NW
13 Ottobre ...-0,3 ... 20.10 ... 20 ... N
14 Ottobre ...-0,4 ... 20.35 ... 22 ... N
15 Ottobre ...-0,4 ... 19.25 ... 20 ... N
15 Ottobre ... 0,4 ... 20.55 ... 18 ... NW
16 Ottobre ...-0,7 ... 19.45 ... 23 ... N
16 Ottobre ... 1,3 ... 21.20 ... 11 ... WNW
17 Ottobre ...-1,4 ... 20.10 ... 35 ... NNE
18 Ottobre ...-1,3 ... 20.30 ... 43 ... NW
19 Ottobre ...-1,5 ... 19.20 ... 35 ... NNE
19 Ottobre ... 0,4 ... 20.55 ... 20 ... W
20 Ottobre ...-2,4 ... 19.45 ... 77 ... NNE
21 Ottobre ...-1,1 ... 20.05 ... 36 ... SW
22 Ottobre ... 0,7 ... 20.30 ... 13 ... SW
23 Ottobre ...-0,9 ... 19.20 ... 37 ... SW
24 Ottobre ... 0,9 ... 19.40 ... 14 ... SW
26 Ottobre ... 1,2 ... 18.50 ... 14 ... SW

Dal 3 Novembre ricomincia il periodo mattutino.

giovedì 27 settembre 2007

STS-120 update.

Mating (accoppiamento) del Discovery con il serbatoio esterno completato.
Il rollout (trasporto) verso la rampa di lancio è previsto per le 21:00 EST di sabato 29 settembre.
Intanto è stato completato il trasporto nella Rotating Structure (struttura rotante che copre lo Shuttle quando si trova in rampa) del canister (contenitore del materiale da caricare a bordo) contenente il Payload (carico "pagante" che deve raggiungere l'orbita) della missione STS-120.

News.

Oggi è stata lanciata alla perfezione da Cape Canaveral la sonda Dawn per mezzo di un vettore Delta II.
Questa missione eseguirà il rendez-vous con due asteroidi: Cerere e Vesta.
La sonda entrerà in orbita di entrambi per eseguire delle verifiche che ci aiuteranno a comprendere la genesi del Sistema Solare e le origini della cintura degli Asteroidi (o pianetini).

domenica 23 settembre 2007

STS-120 update.

Rollover eseguito.
Il Discovery è nel VAB pronto per essere agganciato al serbatoio esterno.
Intanto il payload (Node 2, componente fondamentale per la prosecuzione della costruzione della ISS, costruito in Italia) viene caricato a bordo del "Canister" che lo porterà direttamente sulla rampa, pronto per essere inserito nella stiva dello Shuttle.

venerdì 21 settembre 2007

STS-120 update.

Tutto confermato!
Sia il decollo di STS-120 il 23 ottobre che il lancio di STS-122 ad inizio dicembre.
Stanno terminando i collaudi del carrello per eseguire in tempo il rollover verso il VAB.
Intanto nel VAB stesso, in un'altra baia, hanno iniziato lo stacking dei razzi a combustibile solido della STS-122.

mercoledì 19 settembre 2007

STS-120 update.

La decisione di sostituire il particolare del carrello che è risultato malfunzionante è stata presa.
Altrettanto repentinamente è in corso il lavoro e quindi tutti stanno puntando per avere un rollover entro lunedì 24 per mantenere ferma la data del lancio.
Anzi, se tutto va bene si effettuerà il rollover domenica e si risparmierà anche un giorno sul "cuscinetto" di 5 giorni avanzati dalle prime fasi della lavorazione della missione.

martedì 18 settembre 2007

Equinozio.

E' il momento in cui il Sole interseca l'equatore celeste durante il suo viaggio lungo l'eclittica.
Lo attraversa, in questo caso, da nord a sud.
Il momento esatto sarà il 23 settembre alle 9:51 UTC.
Già, perchè contrariamente a quanto creduto normalmente dalla gente, non tutte le stagioni iniziano il giorno 21 del mese.
In particolare a settembre il cambio si ha il giorno 23.
Nell'emisfero nord si passa dall'estate all'autunno e nell'emisfero sud si passa dall'inverno alla primavera.

Buon Autunno a tutti!

lunedì 17 settembre 2007

STS-120 update.

La preparazione del Discovery è praticamente completata, ma purtroppo una perdita d'olio rilevata nello strut del carrello di destra necessita di ulteriori indagini.
Il rollover dall'OPF (Orbiter Processing Facility) al VAB (Vehicle Assembly Building) è per ora sospeso fino a chiarimento della situazione.
Lo strut del carrello dello Shuttle è l'ammortizzatore delle sollecitazioni all'atterraggio e quindi è un particolare importante del carrello stesso.
Se necessitasse un intervento drastico come la sostituzione della parte difettosa potrebbero esserci ripercussioni sulla data prevista per il lancio (attualmente il 23 ottobre p.v.).

Attendiamo ulteriori notizie...

giovedì 13 settembre 2007

ISS

I dati dei passaggi presenti in questo capitolo sono ancora validi.
Non sono state fatte modifiche sostanziali all'orbita.

Buona visione per chi si alza la mattina presto...

mercoledì 12 settembre 2007

1000 accessi.

Grazie a tutti i visitatori di questo piccolo Blog.

Abbiamo raggiunto una quota invidiabile:
in meno di 7 mesi superare i 1000 contatti partendo da zero direi che è notevole!

E questo è stato possibile grazie a tutti coloro che mi seguono in queste digressioni astronautico/astronomiche.

Motori impulso a piena potenza e alla via così.

martedì 11 settembre 2007

Sfondi per il Desktop.

Ho realizzato alcuni sfondi per il desktop ispirandomi alla missione di Nespoli.
Il primo è per la missione principale.



L'altro è in onore della missione secondaria che Nespoli dovrà eseguire per l'ESA/ASI.



Fate click sulle immagini per accedere alla pagina degli scaricamenti.

STS-120 update.

Dopo le riparazioni eseguite nei giorni scorsi sui difetti rilevati al rivestimento del serbatoio principale, si è proceduto con i lavori di preparazione alla missione.
Nel VAB il serbatoio è stato accoppiato ai razzi a combustibile solido e il sistema di assemblaggio sta ora attendendo il Discovery che, nell'Orbiter Processing Facility in compagnia dei suoi due fratelli (Atlantis ed Endeavour), sta terminando a sua volta la preparazione.
I portelli della stiva di carico sono già chiusi e il payload è già pronto nel Canister per essere portato in rampa, dove verrà caricato a bordo dell'orbiter.

Nelle procedure pre-volo è stato deciso di ritardare di 30 minuti lo riempimento del serbatoio principale per ridurre la possibilità di formazione di blocchi di ghiaccio che potrebbero essere potenzialmente pericolosi durante il decollo e la salita verso l'orbita.

lunedì 3 settembre 2007

Astronauticon.

Quest'anno l'Astronauticon è alla sua seconda edizione e l'ospite d'onore sarà nientepopodimenoche...

Umberto Guidoni!

Quindi se siete appassionati di astronautica non potrete mancare: a Montecatini il 17 novembre 2007.

Per avere tutte le informazioni aggiornate sulla convention, questo è l'indirizzo del sito web dedicato:
http://www.astronauticon.org/

Ci vediamo là? ;)

domenica 2 settembre 2007

STS-120.

La prossima missione Space Shuttle, appunto la STS-120, avrà a bordo un astronauta italiano, Paolo Nespoli.

Iniziamo con una sua biografia (tratta dal sito Nasa).


Paolo Angelo Nespoli.
Astronauta ESA (ASI).

DATI PERSONALI: nato il 6 Aprile 1957 a Milano. E' originario di Verano Brianza, vicino a Milano. I suoi hobby sono: fare immersioni, pilotare aerei, assemblare hardware di computer, componenti elettronci e sviluppare computer software.

ISTRUZIONE: Laureato in Ingegneria Aerospaziale nel 1988 ha conseguito anche un Master in Scienze in Aeronautica e Astronautica nel 1989 dalla Polytechnic University of New York. Ha ottenuto inoltre una Laurea in Ingegneria Meccanica dall'Università degli Studi di Firenze, nel 1990.

QUALIFICHE E LICENZE: da civile è Ingegnere Professionale, pilota privato con abilitazione al volo strumentale, sommozzatore di livello avanzato. Militare: Maggiore (Riserva dell'Esercito Italiano), istruttore paracadutista, abilitato per alte quote e operatore delle Forze Speciali.

RICONOSCIMENTI: premio per la collaborazione al Team della missione spaziale Mir 97 (German Space Agency), missione spaziale EUROMIR 95 (ESA), Programma NASA-Mir (NASA), missione spaziale EUROMIR 94 (ESA), Esperimento Bed Rest (ESA – French Space Agency), Simulazione Utilizzo Columbus (ESA).

ESPERIENZE: Nespoli è stato chamato alle armi dall'Esercito Italiano nel 1977 e divenne un ufficiale istruttore di paracadutismo alla Scuola Militare di Paracadutismo di Pisa. Nel 1980 è entrato a far parte del 9° Btg d'Assalto "Col Moschin" di Livorno dove entrò nelle Forze Speciali. Dal 1982 al 1984 è stato assegnato al contingente Italiano della Forza Multinazionale di Pace a Beirut in Libano. Dopo il suo ritorno in Italia ha continuato il suo lavoro come operatore delle Forze Speciali.

Nespoli riprese gli studi universitari nel 1985. Ha abbandonato la presenza attiva nell'esercito nel 1987. Dopo aver completato il master nel 1989 è ritornato in Italia per lavorare come ingegnere progettista alla Proel Tecnologie di Firenze, dove ha condotto l'analisi meccanica ed ha supportato lo sviluppo della versione di bordo degli Electron Gun Assembly, una delle parti principali del sistema Tethered Satellite System (TSS) dell'Agenzia Spaziale Italiana.

Nel 1991, si è unito all'European Astronaut Center dell'ESA a Colonia, in Germania. Come ingegnere dell'addestramento astronauti ha contribuito alla preparazione e implementazione dell'addestramento di base per gli astronauti Europei ed è diventato Responsabile della preparazione e gestione del mantenimento in efficienza del corpo astronautico dell'ESA. E' diventato anche responsabile dell'Astronaut Training Database, un sistema software utilizzato per la preparazione e la gestione dell'addestramento degli astronauti.

Nel 1995, venne distaccato al progetto EUROMIR alla sede ESTEC dell'ESA a Noordwijk, Olanda, dove divenne responsabile del team che preparò, integrò e supportò il Payload e il Crew Support Computer usato sulla stazione spaziale Russa Mir.

Nel 1996, venne distaccato al Johnson Space Center, il centro della NASA di Houston in Texas, dove lavorò alla Spaceflight Training Division nella preparazione dell'addestramento per il personale di terra e orbitale della International Space Station.

Nel Luglio 1998, venne selezionato come astronauta dall'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e un mese dopo si unì al corpo astronauti dell'ESA, la cui sede è all'European Astronaut Center (EAC) di Colonia, Germania.

Nell'Agosto 1998, venne dislocato al Johnson Space Center di Houston, Texas, e assegnato XVII NASA Astronaut class. Nel 2000 ottenne la necessaria qualifica di base per essere assegnato ad una missone sullo Space Shuttle verso l'International Space Station. Nel luglio 2001 ha completato con successo il corso per l'utilizzo del braccio robotizzato dello Space Shuttle e, nel Settembre 2003, ha completato con successo l'addestramento avanzato per le Extra Vehicular Activities.

Nell'Agosto 2004, venne temporaneamente assegnato al Gagarin Cosmonaut Training Center alla Star City, di Mosca, Russia, dove ha seguito l'addestramento iniziale per la capsula Soyuz. Al suo ritorno presso il NASA’s Astronaut Office al Johnson Space Center di Houston, Nespoli eseguì con profitto l'addestramento per mantenere le specializzazioni e le qualifiche acquisite insieme al conseguimento di ulteriori corsi avanzati. In più ha continuato ad esegure i suoi normali compiti per NASA, ESA e ASI.

Nel giugno 2006, Nespoli è stato assegnato alla Missione Space Shuttle STS-120 che è dedicata alla continuazione della costruzione della International Space Station (ISS). Uno dei compiti principali sarà il trasporto e l'installazione del Nodo 2, costruito in Italia, un componente fondamentale per permettere l'ulteriore estensione della Stazione. Un altro compito importante è la riposizionamento di uno dei quattro pannelli solari che forniscono energia alla ISS stessa.

La STS-120 è attualmente prevista con partenza il 23 ottobre 2007.